7 fatti interessanti sull'isola di Bali in Indonesia

Bali è un'isola in Indonesia che si trova nella parte occidentale dell'arcipelago malese. È una delle destinazioni turistiche più visitate al mondo, in particolare per la diversità e la qualità delle sue manifestazioni e cultura artistiche.

Oltre a ciò, è un business center mondiale in settori legati alla gioielleria e alla moda, tra molti altri. È anche un paradiso naturale che nasconde paesaggi incredibili. Forse è per questo che è conosciuta come "l'isola degli dei".

Bali è un luogo dove la natura vive insieme, arte, cultura, religione e persone in perfetto equilibrio. È uno di quei posti in cui vale sempre la pena tornare. Se vuoi sapere perché Bali è così interessante, parleremo dell'incantesimo che questa meravigliosa isola dell'Indonesia ha su coloro che la visitano.

Tempio di Pura Gunung Kawi

La religione è uno degli aspetti più importanti per il balinese ed è presente nella vita quotidiana della sua cultura. Praticano l'induismo e il buddismo. Hanno più di 10.000 templi o puro, dove adorano i loro dei e sviluppano la loro vita sociale.

Tra i più speciali, evidenzia il tempio di Luhur Uluwatu, situato su una scogliera a sud dell'isola. Ha un'altezza di 75 metri ed è stato costruito nel 10 ° secolo, al fine di allontanare gli spiriti maligni. Il paesaggio è straordinario, ma devi stare attento, perché è abitato da scimmie ladri di piccoli oggetti.

Un altro tempio, l'Ulun Danu Si trova sulle rive del lago Bratan, a 1200 metri di altezza ed è dedicato alla dea dell'acqua. Fu costruito nel 17 ° secolo. È una delle principali fonti di irrigazione delle colture a Bali. È un tempio per buddisti e induisti ed è riccamente decorato.

Altri templi interessanti sono il Gunung Kawi, scolpito nella roccia, e il Tirta Empul, che ha una sorgente a cui sono attribuite proprietà medicinali. Dobbiamo anche menzionare il Pura Lempuyang, situato a 1000 metri di altezza e con viste spettacolari, e il Goa Lawah, che ha una grotta piena di pipistrelli.

Spiaggia a Bali

Bali ha una vasta gamma di spiagge. In generale, ci sono grandi onde nella parte meridionale e tranquille nella parte settentrionale. I primi sono ideali per gli sport acquatici, in particolare il surf. Nel frattempo, questi ultimi devono rilassarsi e contemplare l'alba e i tramonti.

Una delle spiagge più visitate è quella di Kuta, perfetto per il surf e con una vita notturna vivace e varia. La spiaggia di Jimbaran, a Denpasar, ha meno attività ed è vicino all'aeroporto. Nel frattempo, le spiagge di Seminyak, Sanur Beach e Nusa Dua sono le più belle.

C'è anche la spiaggia di Padang, che è quella con le onde più grandi, o la spiaggia di Tulamben, dove si praticano immersioni e snorkeling. e A due ore di barca da Bali, ci sono le Isole Gili, ideali per rilassarsi, fai snorkeling e goditi la sua cucina.

Vulcano Agung

Bali si trova nel Pacifico Ring of Fire, una regione con grande attività sismica e infiniti vulcani. Un numero significativo di turisti visita questa isola dell'Indonesia con l'unico scopo di conoscere i suoi vulcani.

Il più alto e impressionante è il vulcano Agung, con 3142 metri sul livello del mare. È seguito dal vulcano Batur, alto 1717 metri. Quest'ultimo è il più popolare e al quale vengono effettuate le escursioni più turistiche.

Visitare uno di questi vulcani è un'esperienza unica e indimenticabile, soprattutto per le viste panoramiche di una bellezza travolgente. La salita al vulcano Agung dura circa cinque ore, mentre la salita al vulcano Batur dura circa tre ore.

Cascata Gitgit

Bali è un'isola verde, con vegetazione ovunque che attinge al monsone durante i mesi tra ottobre e aprile. Ciò alimenta quattro laghi straordinari: il Tamblingan, il Bratan, il Danau Batur e il Batur.

Sono nel mezzo di lussureggianti foreste e aree della giungla, dove è possibile osservare la meravigliosa fauna e flora di Bali. Possono essere visitati attraverso visite guidate o da soli. Ad ogni modo, è un'alternativa rilassante agli agglomerati della città.

Bali ha anche innumerevoli cascate facilmente accessibili dove i bagnanti possono godersi momenti di calma e divertimento. L'acqua è essenziale per i balinesi, quindi è un elemento essenziale nei loro rituali religiosi.

Piantagione di riso

Il raccolto più importante di Bali è il riso, non solo per la sua economia, ma perché fa parte della sua cucina ed è presente nella maggior parte dei suoi piatti. Visitare le risaie è entrare in contatto con vere cartoline da sogno.

Le risaie più idilliache da visitare si trovano a Tegallalang e Jatiluwih, in un sistema di terrazze a terrazze distribuite lungo i pendii delle montagne. Sono di straordinaria bellezza e colore.

Tempio di Taman Saraswati a Ubud

È probabilmente la zona con la maggiore ricchezza artistica e culturale a Bali, quindi è uno dei siti più visitati. Qui puoi visitare i musei che ospitano le collezioni più emblematiche della cultura balinese. Ci sono gallerie d'arte e un'architettura che fonde il tradizionale con il moderno.

Anche qui è possibile assistere a interessanti spettacoli serali di musica e danza, vedere il più grande mercato artigianale e gustare la cucina più varia di Bali. Inoltre, in questo luogo si trova la Riserva Sacra della Foresta delle Scimmie, che ospita tre enormi templi e dove da diversi punti è possibile apprezzare alcune risaie con i loro canali d'acqua.

Sanur Beach

Denpasar è la capitale di Bali. Ci sono due dei mercati più importanti dell'isola: Pass Badung e Pass Kumbasari. Si trovano anche il tempio Pura Jagatnatha, in onore del dio supremo, e il museo Negeri Propinsi, uno dei più completi di Bali. A Denpasar il Bali Arts Festival si svolge a giugno.

Sanur è un luogo dove regna la calma, ha una vasta spiaggia decorata con palme e scogliere. All'alba è possibile osservare la gente del posto che pesca in modo tradizionale. C'è anche il museo Le Mayeur e un pilastro di pietra di oltre mille anni. A maggio viene celebrato lo spettacolare festival degli aquiloni.

Loading...