Le catastrofi naturali che hanno cambiato la storia

Le catastrofi naturali sono inevitabili fenomeni che segnano il corso della storia. Sono dimostrazioni del potere che la natura ha e prove reali della fragilità dell'essere umano di fronte a loro.

La Terra è un pianeta che esiste da milioni di anni. In essa si trova la specie umana, uno dei suoi inquilini più recenti. E molte sono state le catastrofi che lo hanno colpito. Sono state stabilite fino a cinque catastrofi naturali che hanno portato all'estinzione di massa. L'ultimo e il più noto è l'estinzione dei dinosauri.

In questo articolo, vogliamo esporre alcune di queste catastrofi naturali che hanno segnato la direzione della storia del pianeta Terra e, soprattutto, dell'umanità. Cominciamo dall'inizio. Unisciti a noi!

L'asteroide che ha ucciso i dinosauri

Riproduzione di un tirannosauro

Dobbiamo tornare indietro di 66 milioni di anni per parlare della catastrofe che ha favorito l'estinzione dei dinosauri. La fine dell'era cretacea ha lasciato il posto al Cenozoico, l'era geologica in cui i mammiferi potevano svilupparsi e, di conseguenza, gli esseri umani esistono. Esistono diverse teorie su ciò che accadde in modo tale che fino al 76% della fauna terrestre si estinse.

La più accettata è l'ipotesi di una collisione di asteroidi.. Questo oggetto, il cui impatto deve aver creato un cratere di diametro compreso tra 150 e 200 chilometri, secondo gli scienziati. Si scontrò in quella che oggi è la penisola dello Yucatan, in Messico.

L'impatto ha rilasciato un'energia milioni di volte maggiore di quella rilasciata dalle bombe nucleari di Hiroshima e Nagasaki. Il risultato è stato un insieme di effetti a catena che favorì la quinta estinzione di massa subita dalla Terra:

  • Incendi generalizzati
  • Rilascio di gas tossici.
  • Pioggia acida
  • Particelle di polvere che impedivano l'ingresso dei raggi del sole.
  • Terremoti e tsunami con onde superiori a 150 metri.

L'estinzione del grande sauro permise ad altri animali sopravvissuti di acquisire maggiore importanza e potrebbe svilupparsi con più libertà. I mammiferi sono solo un esempio.

Eruzione a Sumatra, una delle grandi catastrofi naturali

Lago Toba

Circa 75.000 anni fa, un supervulcano esplose nell'attuale isola di Sumatra. Questa esplosione ha portato alla formazione del più grande lago vulcanico del pianeta, il lago Toba.

L'eruzione del vulcano, secondo alcuni teorici, ebbe conseguenze devastanti per gli ominidi. Studi scientifici hanno affermato che stavano per estinguersi. Altre tesi lo negano, in quanto non vi sono prove che altri animali si siano estinti o abbiano ridotto significativamente la loro popolazione in quel momento.

Nonostante le discussioni scientifiche sugli effetti di questa eruzione sulla specie umana, gli effetti che l'esplosione ha avuto sull'ambiente sono ampiamente accettati. Un inverno vulcanico ha colpito il pianeta.

La diminuzione della temperatura globale tra 3º e 5º C e, fino a 15º C ad alte latitudini, ha causato un drastico cambiamento nell'ambiente. Questa modifica dell'habitat potrebbe influenzare notevolmente lo sviluppo di ominidi.

Esplosione dell'isola di Thera, forse Atlantide?

Red Beach a Santorini

Intorno al 1500 a.C., secondo i dati archeologici, vi fu un'esplosione vulcanica sull'isola di Thera, conosciuta anche come Santorini. L'eruzione, una delle più grandi conosciute negli ultimi mille anni, espulso una grande quantità di materiale in fiamme.

Seppellì l'isola tra i sei e i 60 metri con bomba vulcanica, pomice e cenere. Questo evento è stato seguito da vari tsunami. le cui onde si sono spezzate in molti porti del Mediterraneo orientale.

La civiltà minoica fu la principale colpita dalla catastrofe. La fine di questa civiltà è arrivata pochi anni dopo l'eruzione.

Non ci sono prove che il suo declino sia stato una causa diretta di questa esplosione, ma, come sottolineano gli archeologi, è molto probabile che, dopo l'esplosione, i minoici siano entrati in un crollo della civiltà che fu usato dai micenei per conquistarli.

D'altra parte, ci sono speculazioni sul fatto che il mito di Atlantide, menzionato da Platone, fu fondato sull'eruzione di quest'isola.

Vesuvio: la distruzione di Pompei ed Ercolano

Pompei

Probabilmente l'episodio catastrofico più noto dell'umanità è l'eruzione del Vesuvio e la distruzione delle città romane di Pompei ed Ercolano. Nell'anno 79 d.C. i vicini di ogni città furono sorpresi dall'eruzione di questo vulcano.

in fretta, erano avvolti da nuvole di gas tossici, pioggia di cenere e pomice. Molte persone sono morte per inalazione di gas. Altri furono seppelliti da cenere e pomice che caddero sui loro rifugi.

Questo tragico episodio Fu una fonte di enorme ricchezza per la ricerca storica della cultura romana. La paralisi di una città viva ha permesso agli archeologi di avvicinarsi alla vita quotidiana delle persone che lasciavano tutto ciò che stavano facendo per rifugiarsi e fuggire dalla minaccia vulcanica.

Catastrofi naturali: la distruzione di Lisbona

Illustrazione di terremoto di Lisbona

La mattina del 1 ° novembre 1755, una catastrofe incombeva su Lisbona che distrusse praticamente l'intera città. Da qualche parte nell'Atlantico, a circa 300 chilometri dalla città portoghese, c'è stato un movimento sismico che ha scosso la città.

in seguito, uno tsunami ha portato via tutto ciò che era rimasto in piedi. I luoghi che sono fuggiti dall'assalto della gigantesca onda sono stati rapidamente divorati dalle fiamme dei numerosi incendi verificatisi.

Il giorno di tutti i santi di quel fatidico 1755 ha lasciato la prova di quanto siamo vulnerabili a questi fenomeni naturali. Ecco perché Per prevenire episodi futuri, il fenomeno ha iniziato a essere studiato scientificamente, ponendo le basi della sismologia moderna.

Il terremoto è stato avvertito in gran parte della penisola iberica, sebbene gli effetti negativi non siano stati così grandi come a Lisbona. Il Marchese de Pombal, Primo Ministro del re José I, prese in carico la situazione e si assunse rapidamente il compito di raccogliere le macerie e ricostruire la città.

Il mito del diluvio universale

Infine, faremo riferimento al mito del diluvio universale. Questa è una storia presente in molte culture del pianeta:

  • Giudaico-cristiana
  • Culture mesopotamiche
  • Islam
  • Cultura indù
  • Cultura cinese
  • Diverse culture americane: Inca, Chibcha, Mapuche, Maya, Mexica, Guarani, ecc.

Gli scienziati hanno escluso l'esistenza di un fenomeno che ha prodotto un aumento delle acque di tale portata da colpire l'intera Terra. Le catastrofi naturali hanno un grande impatto sulla memoria collettiva e le inondazioni sono comuni, quindi, È più probabile che diverse catastrofi a livello locale abbiano contribuito a plasmare questi miti.

Come abbiamo visto, la storia della Terra è afflitta da catastrofi naturali che, in misura maggiore o minore, hanno influenzato le diverse forme di vita esistenti sul pianeta. Dovremmo tenerlo a mente ed essere consapevoli che l'equilibrio della Terra è molto fragile. La cura della nostra casa è qualcosa che è nelle nostre mani.

Video: La top 10 dei disastri naturali (Febbraio 2020).

Loading...