Jávea ad Alicante e le sue 5 migliori escursioni culturali

Jávea, ad Alicante, lo è uno dei comuni più belli della Comunità Valenciana. Una destinazione costiera ben nota nel Levante spagnolo, ma ha molto più delle spiagge. Pertanto, vogliamo proporre una serie di escursioni che ti permetteranno di conoscere in prima persona la città e i suoi meravigliosi dintorni.

1. Il centro di Jávea ad Alicante

Chiesa di San Bartolomeo

Una delle attività che non si può smettere di fare è quella che permette di conoscere parte del patrimonio culturale del comune. Da lui mette in evidenza soprattutto la chiesa di San Bartolomé. È un edificio fortificato che in epoca medievale serviva allo scopo di difendere la popolazione e coprirne i bisogni religiosi.

Per conoscere le origini della costruzione dobbiamo risalire, quindi, al XIV secolo, quando fu costruito seguendo uno stile gotico valenziano. È un tempio che presenta una navata unica con cappelle laterali tra i contrafforti e una sobria decorazione sia all'esterno che all'interno.

2. La costa di Jávea

Jávea

Un'altra escursione che consente di conoscere altri luoghi di interesse legati alla cultura di Jávea (o Xàbia) è quella che costeggia la sua costa. Ed è quello ci sono diverse torri che fungevano da vedetta da cui si potevano avvistare le navi corsaro.

In caso di possibile attacco, c'era un modo concreto di procedere. Se una guardia osservò che una nave nemica si stava avvicinando, accese una torcia. Il fuoco si stava replicando nelle altre torri per far scoprire alla gente.

Oggi, le due torri che sono conservate in perfette condizioni sono ad Ambolo e Portitxol. Si trovano sul lato della strada che scende a Barraca, una spiaggia ideale per le immersioni. Tuttavia, il primo è di proprietà privata, quindi non può essere visitato.

Non ci spostiamo dalla costa, bene nel porto di Jávea si trova la chiesa di Nostra Signora di Loreto, conosciuta anche come la parrocchia del mare. È di origine più moderna e attira l'attenzione dal suo tetto, che imita la chiglia di una nave, e dalle sue colonne esterne, che potrebbero benissimo essere i tentacoli di un polipo.

3. Un'escursione alla Plana

Jávea Mills

Iniziamo il tour del monastero della Virgen de los Ángeles, che appartiene all'ordine dei Jerónimos e che in estate riceve centinaia di studenti stranieri che sono attratti dalle numerose attrazioni di Javea.

Continuiamo verso gli 11 mulini a vento di La Plana, risalenti al 18 ° secolo -eccetto uno di questi, costruito nel XIV secolo-. Oggi, e privi delle loro lame, sono in disuso. Tuttavia, vale la pena contemplare e controllare in prima persona la sua forma cilindrica e le sue dimensioni, alte circa sette metri.

4. Il parco naturale di Macizo del Montgó

Montgó Massif

È un luogo di grande importanza paesaggistica, botanica e culturale. Per quanto riguarda quest'ultimo, nel Parco Naturale del Macizo del Montgó è possibile incontrare grotte preistoriche, resti di villaggi iberici e siti arabi. E la sua storia è molto ricca essendo stata abitata sin dal Paleolitico superiore.

D'altra parte, il Parco Naturale del Macizo del Montgó ospita oltre 650 specie di piante sparse in diversi ecosistemi. Per quanto riguarda la fauna selvatica, qui vivono più di 150 specie di vertebrati, tra cui spicca l'aquila pernice. Un parco, a proposito, che comprende altri comuni, come Denia.

5. I villaggi intorno a Jávea ad Alicante

Castello di Denia

Oltre a conoscere la cultura di Jávea, puoi fare qualche escursione per scoprire quello dei comuni che ti circondano. Un esempio è quello che abbiamo appena chiamato: Denia, che ha un patrimonio storico di grande interesse.

Tra i monumenti da non perdere a Denia, dovremmo parlare municipio, stile neoclassico; la casa fortificata di Benitzaina, dichiarata di interesse culturale; Lo stand di Pare Pere; la chiesa dell'Assunta, del 18 ° secolo; il castello; la torre Gerro; o l'eremo di San Juan.

Loading...