Una passeggiata attraverso la volta del fiume Cerezuelo de Cazorla

La volta del fiume Cerezuelo de Cazorla è un angolo unico di questo comune, situato nel Parco Naturale delle Sierras de Cazorla, Segura e Las Villas, nella provincia di Jaén. Castelli, chiese, natura, gastronomia e questo luogo speciale da visitare rendono Cazorla il luogo ideale per godersi il turismo rurale.

Andrés de Vandelvira e la volta del fiume Cerezuelo

Questo comune di Jienense si trova sulle rive del fiume Cerezuelo, sotto lo sguardo dell'imponente castello di Yedra. Questo castello, situato sulla collina di Salvatierra, è di architettura gotica, sebbene la sua origine sia musulmana.

Vista di Cazorla

Da una parte e dall'altra della traversata del fiume, la popolazione costruì le proprie case, come se si arrampicasse sui pendii. Questi, di bella architettura tradizionale, combinano la luminosità del bianco delle sue pareti con l'uso del legno scuro della zona.

Una città importante ai tempi dei musulmani, sarà durante il Rinascimento quando arriverà il suo splendore. Soprattutto, con la nomina di Don Francisco de los Cobos come anticipo di Cazorla. Insieme a Úbeda e Baeza, diventerà una delle città più importanti dell'Andalusia.

Ed è quello, Don Francisco de los Cobos, segretario di Carlos V, voleva costruire un tempio proprio sul letto del fiume, la chiesa di Santa María. Per questo, ebbe uno dei migliori architetti del momento: il grande Andrés de Vandelvira, architetto di una riforma urbana di dimensioni colossali.

Ha progettato una società di sviluppo architettonico e urbano che non ha nulla da invidiare a quelli che si possono fare oggi. Così iniziò a canalizzare il fiume Cerezuelo continuare a costruire una piazza diafana e un tempio colossale che, sfortunatamente, non fu mai terminato.

Cammina sotto la volta del fiume Cerezuelo de Cazorla

Cerezuelo Vault - Jesús Alenda / Wikimedia Commons

attualmente, I visitatori che vengono a Cazorla possono fare una passeggiata impressionante sotto la volta prodotto da Andrés de Vandelvira. Questa volta è lunga circa 120 metri e si estende dall'inizio di Plaza de Santa María fino alla parete di testa del tempio.

Vi si accede da scale di metallo che attraversano un muro di vegetazione. Successivamente viene nascosta l'imponente volta a mezzo punto, che sorprende sia le sue dimensioni che la sua realizzazione. Non dimentichiamo che deve essere stato completato entro il 1536.

Per visitare è necessario recarsi all'Ufficio del Turismo di Cazorla, situato nella torre della chiesa di Santa María. Lì puoi acquistare un biglietto che ti dà diritto a una visita guidata della volta, oltre a salire sulla torre della chiesa. Da questa torre è possibile vedere l'intera città di Cazorla e i suoi dintorni.

Durante la passeggiata sotto la volta, puoi goderti il ​​fiume e quanto sia impressionante questa costruzione. Inoltre, puoi vedere una scultura in legno della Tragantía, protagonista di una delle leggende di Cazorla.

La leggenda della Tragantía

Rappresentazione della Tragantía

La leggenda narra che, prima di vedere la città invasa dai cristiani, Il re Morode Cazorla nascose sua figlia in una stanza che solo lui conosceva sotto il castello di La Yedra. Lo lasciò dotato di tutto il necessario per trascorrere qualche giorno nascosto (acqua, cibo e lucernari a olio), quelli necessari per respingere l'attacco cristiano.

Lui, insieme alla sua truppa, si rifugiò nella foresta vicina dopo aver lasciato andare la città e chiuso il castello. ma una freccia mortale lo colpì e non riuscì mai a capire dove fosse sua figlia.Così passarono i giorni e le notti e la principessa rimase senza provviste.

Disperato e vedendo che nessuno l'avrebbe salvata, È diventato un mostro spaventoso: la Tragantía. Mezza serpente, a causa dell'umidità dello spazio recintato, mezza donna. La leggenda narra che nella notte di San Juan si possa sentire cantare questa canzone:

Io sono la Tragantía,figlia del re moresco, chi mi ascolta cantare non vedrà la luce del giorno Neanche la notte di San Juan.

E così, ogni bambino che non dorme presto quella notte verrà mangiato dal mostro. Fai attenzione se visiti Cazorla quella notte ...

Video: UISP & R N Sori una passeggiata attraverso la storia (Febbraio 2020).

Loading...