Abbiamo visitato il Mulino Sabandía ad Arequipa, in Perù

El Molino de Sabandía è una delle grandi attrazioni turistiche di Arequipa. Si trova nell'omonimo distretto, nella campagna della cosiddetta Città Bianca del Perù. È un mulino che, nonostante i suoi 400 anni di storia, funziona ancora e questo combina perfettamente natura e architettura.

La storia del mulino Sabandía

Sabandía Mill - J. Gonzalo Del Carpio / Flickr.com

L'origine del Mulino Sabandía risale al 1621. È in quel momento che lo spagnolo García de Vargas Machuca ordina la sua costruzione all'allarmante maestro Francisco Flores.

A quel punto, Vargas Machuca aveva già ricevuto l'autorizzazione dal viceré Don Francisco de Borja y Aragón per fabbricare un mulino sulla loro terra. Così sfruttando la forza dell'acqua che attraversava l'area, costruì l'imponente edificio Abbiamo trovato oggi.

Il mulino fu abbandonato nel XX secolo perché era obsoleto. Quindi iniziò un processo di degrado che lo fece quasi scomparire.

È nel 1971 quando Arturo Seminario García, allora presidente della Central Mortgage Bank, lo guarda per includerlo in un elenco di monumenti architettonici da restaurare. Così l'architetto Luis Felipe Calle restituisce tutto il suo splendore.

Grazie a questo sforzo, nel 1973 il mulino potrebbe essere riaperto.Attualmente, è una delle attrazioni turistiche della zona e spazio ricreativo per gli abitanti di Arequipa.

L'architettura del mulino Sabandía

L'architettura del Mulino di Sabandía è quella delle case di Arequipa. È un edificio imponente, robusto e regale più come un palazzo che un mulino.

Ingresso al mulino - Diego Muñoz / Flickr.com

Scale infinite ci portano alla costruzione. Lungo la strada possiamo goderci una collezione di cactus e fiori autoctoni, insieme a piccole cascate che vanno prendendo forza verso l'edificio. Alla fine delle scale troviamo il mulino.

Questo è un edificio costruito con pietra bianca bugnata di origine vulcanica, tipico della zona. Di lui, sottolineano la sua immensa volta a mezzo punto, le sue ampie pareti e un affascinante balcone in legno.

e guarda i suoi imponenti contrafforti, molto importante per contrastare la forza dei tremori così frequenti nella zona. Inoltre, la costruzione è stata realizzata sfruttando il terreno irregolare e nella parte inferiore possiamo vedere i calanchi attraverso i quali scorre l'acqua dopo aver attraversato le macchine idrauliche installate nel XVIII secolo.

dentro gli strumenti per arare il campo sono esposti, discariche e vecchie macchine. Inoltre, possiamo vedere diverse mole che funzionano ancora. Le tipiche scale Arequipa con un arco nella parte inferiore ci conducono al giardino sul retro. In esso vedrai un ruscello attraverso il quale l'acqua che esce dal mulino passa lentamente.

L'intero complesso architettonico è circondato da splendidi giardini e cascate che rendono il posto un sogno bucolico. In essi ci sono lama, alpaca, pavoni, anatre, tori e altri animali che rendono la visita più piacevole.

Consigli per la visita al mulino

Jardines del molino - J. Gonzlao del carpio / Flickr.com

Il mulino è visitabile tutti i giorni dell'anno dalle 9 del mattino alle 6 del pomeriggio. E ha un tasso normale e un tasso per gli scolari e quelli con più di 65 anni.

Per arrivare a lui possiamo scegliere di andare in taxi. Un'altra possibilità è quella di assumere uno degli operatori di viaggio che si trovano in Plaza de Armas de Arequipa. Questi offrono un passaggio su un autobus turistico che attraversa la campagna di Arequipa.

Nei suoi giardini possiamo goderci alcuni momenti di riposo. Qui troverai una tranquilla area picnic con tavoli e panche di legno all'ombra di alberi secolari.

Inoltre, nelle vicinanze del mulino possiamo godere di altre attrazioni: equitazione e picanterías dove viene servito cibo tipico locale, tra molti altri. E qualcosa di molto importante: si consiglia di indossare la protezione solare, berretto o cappello e acqua, poiché la radiazione solare nella zona è molto forte.

Loading...