Un percorso attraverso i cortili di Palma di Maiorca

I cortili di Palma di Maiorca sono nascosti all'interno di molte case signorili della città. Sono, infatti, uno degli elementi più emblematici dell'architettura civile della capitale delle Baleari. Pertanto, non puoi perdere un percorso che ti consente di conoscerli. Un percorso come quello che proponiamo. Sei con noi

Il percorso dei cortili di Palma di Maiorca

Il viaggio può iniziare dalla via Estudi General, dove si trova Can Alemany. La casa ha un patio in cui si mescolano periodi diversi. Pertanto, mentre la scala è gotica, la galleria è del 19 ° secolo.

In questa stessa strada possiamo vedere Can Ferragut, con due murali in ceramica sotto due archi ciechi. C'è anche Can Lloren Villalonga, del XIX secolo e dimora dello scrittore che gli ha dato il nome.

Da lì andiamo in via San Roc per vedere Can Alomar, il cui patio ha due corridoi coperti da pannelli in legno. Sulla strada di San Bernat si trova l'ospedale di Sant Pere i San Bernat, del XVIII secolo. E in via Zanglada c'è una casa di origine medievale trasformata oggi in un museo: Can Marquès.

Continuiamo senza fermarci, perché Can Oms ci aspetta in Almudaina Street, una delle meglio conservate. Anche Can Ordines d'Almandrà; Can Oleza, uno degli edifici più importanti di Palma di Maiorca; e Can Cante. Questi ultimi tre si trovano in Morey Street.

Da via Almudaina ci trasferimmo in via Portella. Ci sono Ca la Gran Cristiana e Ca la Torre. Il primo è gotico ed è dove si trova il Museo di Maiorca. Nel frattempo, il secondo è stato costruito sulle mura di Palma e ha un patio completamente aperto.

Altri ciondoli del percorso dei cortili

Come puoi vedere, il percorso dei cortili di Palma di Maiorca consente di conoscere una serie di luoghi interessanti e non abbiamo ancora finito. Dopo aver fatto una pausa, Continuiamo lungo via Can Serra, dove possiamo visitare Can Formiguera, con una facciata ad angolo; o Can Dusai Street, che condivide il suo nome con l'edificio che ospita.

Altrettanto raccomandato è Can Lladó, in Vent Street, uno dei più antichi della città e con un patio a forma di trapezio. E da non perdere Can Catlar-Cal Marquès del Palmer e Can Bisquerra de Babellí, nella stessa posizione della precedente, in Sol Street.

Continuiamo nella piazza di Sant Francesc e Can Morargues des Racó, che conserva la struttura e la distribuzione di una dimora signorile. E continueremo lungo via Terra Santa per vedere Can Terrasa o via Samaritana per fare lo stesso con Can Dameto de sa Quartera, rinnovato nel 18 ° secolo.

infine, possiamo finire il percorso in via Can Savellà, dove si trova Can Sureda, uno dei campioni più rappresentativi dell'architettura civile del 17 ° secolo in città.

Qui ci sono anche Can Juny, con un cortile del XVI secolo con precedenti medievali, e Can Catlar del Llorer, in cui spiccano i suoi archi, pilastri ottagonali e il suo ingresso.

Importanza dei cantieri di Palma di Maiorca

in precedenza, il patio era l'elemento che indicava la categoria della casa e, quindi, lo status della famiglia. Ed è che mentre le facciate delle case tendevano a essere piuttosto discrete, i cortili erano pieni di elementi decorativi e ornamentali. Questo può essere verificato durante il percorso che abbiamo proposto.

Oltre alla categoria riflettente, i cortili erano uno spazio per l'interazione sociale dove entravano le macchine cariche dei frutti delle tenute dei signori. Questi beni sono stati registrati dall'amministratore della casa in piccoli uffici mezzanini.

Oggi, i cortili costituiscono una parte importante del patrimonio storico di Palma. Da non perdere se visiti la capitale maiorchina. Se non vuoi perdere dettagli, ci sono visite guidate che ti porteranno attraverso i più importanti.

Video: Leoni al Sole Vittorio Caprioli, 1961 - Film completo (Marzo 2020).

Loading...