Una passeggiata nel quartiere gotico di Barcellona

Situato nel cuore di Barcellona, ​​il Quartiere Gotico costituisce il centro storico di Barcellona. In esso sono conservati resti del Barcino romano e sono conservati i periodi medievali, quindi siamo di fronte a uno degli angoli più affascinanti della città. Se vuoi conoscere tutti i tesori che il Quartiere Gotico di Barcellona, Non smettere di leggere.

Il quartiere gotico di Barcellona sorge sui resti del Barcino romano, quindi non sorprende che alcune vestigia di quel tempo siano ancora conservate.

Tempio di Augusto - A. Aleksandravicius / Shutterstock.com

Per esempio In Plaza Nova viene mantenuta una delle strisce pedonali laterali e le due torri semicircolari che difendevano la porta. Accanto ad essa si trova la copia di un frammento dell'acquedotto che era allora.

Qualcosa di nascosto sono i resti del tempio di Augusto, risalente al I secolo a.C. Da esso sono conservate quattro colonne, unite dall'architrave e parte del podio, che è stato salito su una scala. Per controllarlo in prima persona, dobbiamo solo abbandonare Paradís Street.

Se continuiamo a Duran i Bas Street vedremo quattro archi su pilastri appartenenti a uno degli acquedotti della città. Attualmente sono integrati nel muro dei media di un edificio. Nel frattempo, nella piazza di Vila Madrid c'è una necropoli, con sepoltura del I e ​​III secolo.

Durante il Medioevo fu promossa la costruzione di chiese e palazzi gotici nel quartiere. Un edificio di spicco è la Cattedrale di Santa Eulalia, che si distingue per la sua struttura architettonica e per il suo chiostro del XV secolo.

Cattedrale di Santa Eulalia - Sergey Dzyuba

In questa sezione dovremmo anche parlare del Palazzo della Generalitat, che rimane sede del governo. In esso convivono elementi originali, come la facciata, la Galleria gotica e la cappella di Sant Jordi, con pezzi di altri stili artistici.

Un altro esempio di costruzione gotica è la Basilica di Santa María de Pi, che contiene un'importante collezione di orafi catalani e una mostra storica permanente. Né puoi smettere di visitare la sua cripta, il suo giardino e il suo campanile, da cui puoi godere di meravigliose viste su Barcellona.

In tournée anche nel vecchio nucleo abbiamo incontrato il municipio, situato in piazza San Jaime, uno dei più rappresentativi di Barcellona. Il quartier generale dell'edificio, che è la casa della città, è un palazzo la cui facciata principale è in stile neoclassico ed è stata costruita nel 1847.

Consiglio comunale di Barcellona - Inu

Continuiamo fino al il monastero di Santa Ana, composto da un monastero con chiostro e sala capitolare, nonché una chiesa romanica. Entrambi gli edifici risalgono al XII secolo. Inoltre, l'importanza della chiesa è tale da essere dichiarata di interesse culturale.

Né possiamo smettere di camminare sulla via Portal de L'Angel, una delle arterie commerciali più piacevoli e complete della città; visitare la chiesa di San Felipe Neri, in stile barocco; la casa Martí; la chiesa dei Santi Justo e Pastor, la più antica della città; o il Palazzo episcopale, registrato come patrimonio culturale di interesse locale.

"Il vero viaggio di scoperta non è cercare nuove terre, ma guardarle con nuovi occhi."

-Voltaire-

Il quartiere gotico di Barcellona è pieno di musei. Uno dei più importanti è il Museo di Storia di Barcellona, che conserva, studia, documenta, diffonde ed espone il patrimonio storico e la storia di Barcellona dalle sue origini ad oggi. La sua sede è Casa Pedellás.

King's Square - Artur Bogacki

anche In Plaza del Rey si trova il Museo Frederic Marès, in cui sono esposte le opere del famoso collezionista. Alcuni di essi sono un rilievo romanico proveniente dal monastero di San Pedro de Roda, o una vasta collezione di vergini e crocifisso stile romanico, gotico e di transizione tra i due stili.

inoltre, il Berenguer de Aguilar Palace è uno degli edifici che ospita il Museo Picasso, che consiste in una raccolta di oltre 3.500 opere dell'artista di Malaga. Ed è che Picasso era sempre molto vicino a Barcellona, ​​quindi voleva che la città avesse un suo ricordo.

Un altro museo di interesse è il centro espositivo Gaudí, vicino alla cattedrale e mostra una collezione unica di pezzi originali, oggetti e documenti del famoso architetto. Si consiglia anche il Museo delle cere, con oltre duecento figure di personaggi famosi e storici.

Video: I quartieri più belli di Barcellona. Ep. 35 (Febbraio 2020).

Loading...