Cattedrale di Bruxelles, un gioiello di arte gotica

La Cattedrale di Bruxelles è uno degli edifici più grandi, ottusi e più belli di tutto il centro storico della città. Una grande opera che ci porta al medioevo, in particolare ai tempi dell'arte gotica, quando iniziò a essere costruita, nel XIII secolo. A quel tempo questa città, più che la capitale d'Europa, era un importante crocevia tra il nord e il sud del continente.

Un po 'di storia del Cattedrale di Bruxelles

Navata centrale - Rahul Verma / Flickr.com

La prima cosa che dobbiamo dire è quella questo tempio non è sempre stato una cattedrale. In effetti, fino al 1961 aveva un rango inferiore, ed era la Collegiata di San Miguel e Santa Gúdula. Ma quando in quell'anno furono fondate le diocesi di Bruxelles e di Malines, la chiesa divenne una cattedrale, cioè la sede del vescovato. Qualcosa di ben meritato se consideriamo la sua lunga storia e le sue dimensioni imponenti.

La cattedrale di Bruxelles ci ricorda altre grandi cattedrali francesi come quelle di Notre Dame a Parigi, quella di Reims o quella di Amiens, e cioè che iniziò a essere costruita negli stessi anni. In particolare, I lavori iniziarono nel 1226, ma la costruzione non terminò molto tempo dopo, poiché le due grandi torri della sua facciata non furono concluse fino al XV secolo.

L'ingresso solenne della cattedrale di Bruxelles

Facciata principale - Jim Nix / Flickr.com

L'immagine più emblematica della cattedrale di Bruxelles proviene dalla piazza Sainte Gudule. Una delle più grandi piazze del centro storico della capitale. Dal momento che non dobbiamo dimenticare che questo monumento fa parte del centro storico di Bruxelles, e a breve distanza ci sono altre grandi attrazioni come la Grand Place o le famose Gallerie reali di Saint Hubert.

Infine, dalla piazza è possibile ammirare al meglio la sua facciata principale, con le sue alte torri e la copertura principale del tempio. A proposito, per accedere a questa porta è necessario salire un'elegante scala, che dà ancora più grandiosità al tutto.

Tutti questi sono preamboli ideali per entrare in una chiesa che dal primo momento ci travolgerà a causa delle sue dimensioni, dal momento che le loro navi si estendono per oltre 100 metri e raggiungono un'altezza di quasi 30.

«L'architettura, di tutte le arti, è quella che agisce più lentamente, ma sicuramente quella che più nell'anima.»

-Ernest Dimnet-

La luce della cattedrale di Bruxelles

Interno della cattedrale - Jim Nix / Flickr.com

Se l'esterno è spettacolare, la verità è che quando entriamo per percorrere le sue tre navi, queste sensazioni iniziali si moltiplicano. Per cominciare, per la sua semplicità costruttiva, perché la sua intera struttura si basa su robusti pilastri cilindrici e i suoi archi a punta. Un sistema che consente l'apertura di grandi finestre. E in essi sta parte della magia di questo tempio.

Molte di queste finestre, specialmente nel coro, sul retro della facciata o alla testa della cattedrale hanno grandi vetrate, il cui colore dona un'atmosfera speciale al recinto. Solo per vedere quelle vetrate di epoche diverse, vale già la pena entrare in questa chiesa.

Più arte all'interno della cattedrale di Bruxelles

Pulpito - Steve Cadman / Flickr.com

Oltre a quella luce, ci sono altri dettagli artistici che attirano l'attenzione durante il tour. Tra loro spiccano le grandi sculture barocche dei dodici apostoli che adornano i pilastri della navata centrale. E anche tipico dell'arte barocca è il pulpito ornato che appare verso il centro dell'area di preghiera.

E se li troviamo nel centro della cattedrale di Bruxelles, Si consiglia inoltre di fare una passeggiata attraverso i suoi corridoi, dove si aprono le diverse cappelle.

Tuttavia, vedrai le cappelle più belle e preziose da un punto di vista artistico nell'area del coro. Ci sono la cappella della Liberazione o la Cappella Maes. ma se c'è un posto che spicca è l'imponente cappella del Santissimo Sacramento, che a sua volta ospita il cosiddetto tesoro del Duomo, con opere artistiche e liturgiche di prima classe.

Foto di copertina: Yabby

Video: BRUXELLES IL RINASCIMENTO SENESE IN MOSTRA AL BOZAR 11-09-14 (Febbraio 2020).

Loading...