3 giorni a Porto: guida per non perdere nulla

Porto è una di quelle città che a priori possono dare l'impressione di non averne troppo. Tuttavia, questa percezione cambia completamente quando visiti. Ci sono dozzine di cose da fare e ce ne sono per tutti i gusti. Proponiamo di trascorrere 3 giorni a Porto, più che abbastanza tempo per innamorarsi di questa bellissima città portoghese.

3 giorni a Porto: primo giorno

In questo primo giorno ti proponiamo di visitare il centro città. Un punto di partenza può essere la cattedrale, lo so. È un bellissimo tempio che ha le sue origini nel XII secolo. E dalla terrazza dove si trova si può godere di splendide viste sulla città e sul fiume Douro.

Chiesa dei chierici

poi, ti consigliamo di andare alla stazione di San Bento. Se c'è qualcosa di tipico in Portogallo, sono le tessere. Bene, questa bellissima stazione è decorata con oltre 20.000 piastrelle che modellano spettacolari murales che narrano episodi storici del paese.

Dopo aver superato e fatto una piccola sosta in Plaza de la Libertad, la prossima visita è la chiesa del clero. Non esiste un punto di vista migliore in città di quello della sua torre, anche se devi salire 240 gradini. Certo, devi visitare l'interno della chiesa, un gioiello del barocco.

E l'ultima delle visite del primo dei 3 giorni a Porto è, senza dubbio, il luogo più famoso della città. La libreria Lello è diventata famosa grazie a Harry Pottter. Si dice che il suo creatore, J.K. Rowling, è stato ispirato da questo posto, ma non c'è nulla di confermato.

Se sei un fan del giovane mago devi visitarlo perché ti farà sognare. Sì, preparati ad aspettare una lunga fila e per pagare per entrare (ma lo sconto dall'acquisto, se decidi di portare un libro con te).

Secondo giorno a Porto

Questa giornata può iniziare nell'imponente Palacio de la Bolsa. È un edificio neclassico che nasconde sale di enorme bellezza, come la Sala araba, ispirata all'Alhambra di Granada.

Quartiere di Ribeira

Da lì bastano pochi minuti per raggiungere il meraviglioso quartiere di Ribeira. È una delle zone più interessanti e vivaci di Porto, perfetta per passeggiare e riposare. Non è altro che l'area che si trova vicino al fiume Duero.

Le sue case colorate formano la cartolina più tipica di Porto, sia di giorno che di notte. Qui troverai decine di terrazze dove sorseggiare un drink. E godrai anche di splendide viste sul fiume Douro e sul ponte Dom Luis.

Dopo aver reintegrato le forze, ti consigliamo di attraversare con precisione il ponte. Un'infrastruttura progettata da un discepolo di Gustav Eiffel. Dall'altro lato c'è Vila Nova de Gaia. Da esso avrai una splendida vista sulla Ribeira.

A Vila Nova de Gaia puoi visitare una delle cantine in cui viene prodotto il famoso vino portuale. Ci sono visite guidate che spiegano il processo e offrono una piccola degustazione.

L'ultimo dei 3 giorni a Porto

Barche tipiche nel Duero

Una volta che le principali attrazioni della città sono state conosciute, quest'ultimo giorno può essere sfruttato in molti modi. Per esempio Puoi salire sul vecchio tram a Porto. Qui voleva mantenere la magia del suo vecchio tram. Ci sono molte linee moderne, ma ce ne sono quattro in cui puoi viaggiare come in passato.

Un'altra opzione è fare una passeggiata lungo la Rúa Santa Catarina, una delle strade più trafficate della città, sia dagli abitanti di Porto che dai turisti. In esso troverai decine di negozi diversi e anche il famoso mercato di Bolhao.

e, se vuoi goderti un posto speciale, entra nel famoso Café Majestic. Ha aperto le sue porte negli anni '20 e da allora ha ricevuto alcune delle personalità più importanti della città. Attualmente è un luogo bohémien e turistico in parti uguali.

infine, Hai la possibilità di fare una piccola crociera sul Douro. Ci sono alcune compagnie che lo offrono, ma il percorso è abbastanza simile. Durante l'ora del viaggio passerai sotto i sei ponti della città, qualcosa di altamente raccomandato.

Video: 10 Things to do in Porto, Portugal Travel Guide (Febbraio 2020).

Loading...