Attraversiamo il promontorio favoloso e artistico di Creus

Il promontorio di Creus è il punto più orientale della penisola iberica, un posto bellissimo immerso nel Mar Mediterraneo. Parco naturale dal 1998, la sua ricchezza non è solo in superficie, anche nelle sue acque, quindi è un'ottima destinazione per gli amanti della natura. E anche per coloro che apprezzano l'arte, poiché è stata l'ispirazione di molti artisti.

Conoscere il Mantello Creus

Il promontorio di Creus, al termine del quale si trova un faro, si trova su una piccola penisola montana. È una proiezione composta principalmente da ardesia e tagliata continuamente da piccole insenature e baie. Ha una flora e una fauna uniche, quindi gode di una grande protezione.

Port de la Selva - Pere Sebastian / Flickr.com

Le indagini concludono che i primi insediamenti risalgono alla preistoria. In effetti la zona è costellata di vari resti di dolmen. Ci sono anche itinerari segnalati che ti permettono di scoprirli.

Cadaqués si trova nel parco naturale del Capo di Creuse più a nord si trova, alla fine del promontorio, il Port de la Selva. C'è anche un interessante patrimonio architettonico, superbamente rappresentato dal monastero medievale di San Pedro de Rodas.

La forza e la bellezza del Capo di Creus è stata fonte di ispirazione per scrittori e artisti. Da Salvador Dalí al poeta Carles Fages de Climent hanno ceduto al fascino della zona. Se il potere della natura è stato in grado di sedurre innumerevoli artisti in questo modo, avrà successo con te?

Cosa vedere al promontorio di Creus?

Faro - anroir / Flickr.com

Sebbene Cadaqués sia il luogo più noto della zona, per le sue case bianche e le lunghe spiagge, il Capo di Creus è molto più ampio e offre la possibilità di vivere un'esperienza irripetibile. All'interno del parco ci sono diversi punti che meritano una visita.

Una delle prime costruzioni che vediamo all'arrivo è un imponente faro. Questo faro fu costruito nel 1853 nel luogo in cui si trovava una vecchia torre di guardia. Anche se è stato in funzione da quando è stato costruito, durante la guerra civile è stato spento per ordine delle autorità militari per prevenire possibili attacchi.

San Pedro de Roda

Monastero di San Pedro de Roda - Joan Grífols / Flickr.com

All'ingresso del Capo di Creus troviamo il monastero di San Pedro de Roda, nella gonna della montagna di Verdera. Il tempo della sua costruzione è sconosciuto, anche se ci sono teorie che ne parlano in relazione all'arrivo di alcune reliquie di San Pietro Apostolo in arrivo da Roma.

Il monastero è costruito su terrazze ed è organizzato attorno a un chiostro. Sottolineano la sua chiesa romanica, consacrata nell'anno 1022, e due torri: una difensiva e un'altra in stile lombardo che fungeva da campanile.

Ispirazione degli artisti

Cabo de Creus - jomme / Flickr.com

I punti salienti del Capo di Creus in questo luogo sono le viste spettacolari dalle scogliere. Proiezioni rocciose che la Tramontana, il vento che soffia da nord, insieme alle onde forti, hanno modellato per creare forme strane nel corso degli anni.

Precisamente, alcune di queste rocce sono associate a forme animali, come l'aquila di Tudela, il leone di Cap Gros o lo scoglio del Cullaré Creek, che apparentemente ispirò Dalí Per creare una delle sue grandi opere: Il grande masturbatore. In questo lavoro sono rappresentate tutte le ossessioni dell'autore.

L'elemento principale dell'immagine è il busto di una donna, che si mescola con le rocce della Costa Brava. Questo dipinto ha le caratteristiche di tutto il suo dipinto surrealista. Ha un'unità bilanciata, nonostante il gran numero di elementi che presenta.

«Il vero pittore è colui che è in grado di dipingere scene straordinarie nel mezzo di un deserto vuoto. Il vero pittore è colui che è in grado di dipingere pazientemente una pera circondata dai tumulti della storia »

-Salvador Dalí-

Dalí è stato in grado di trasformare questo punto della penisola iberica in un paesaggio surreale. E tu puoi goderti il ​​promontorio di Creus in mille modi diversi. Puoi esplorarlo per ammirare la sua ricchezza naturale, puoi visitare i suoi villaggi o puoi imitare quei grandi artisti e contemplare la loro bellezza in attesa di ispirazione per una poesia, un dipinto o una fotografia.

Foto di copertina: Fèlix González / Flickr.com

Video: Attraversiamo la FORESTA PLUVIALE di DAINTREE #Australia2love 09 (Marzo 2020).

Loading...