Le rive del Nilo: viaggio nell'antico Egitto

Il Nilo è la vera ragion d'essere dell'attuale Egitto e soprattutto dell'antico, mitico, quello dei faraoni e delle piramidi. La grande arteria attraverso la quale circolava la vita e sulle cui sponde possiamo scoprire i resti di quella civiltà enigmatica. Per questo motivo, oggi la crociera sul Nilo, in più varianti, è un'attività che decine di migliaia di turisti vogliono fare ogni anno.

Le crociere sul Nilo e le falucas

L'offerta di crociere fluviali sul Nilo è la più varia in termini di categoria di navi, cabine e servizi, nonché della loro durata, che vanno da 3 giorni a più di una settimana.

Fiume Nilo - WitR

In ogni caso, la crociera sul Nilo è un'esperienza unica e il modo migliore per raggiungere le vestigia più impressionanti dell'antico Egitto. E tutto questo sempre con viste incomparabili sul canale d'acqua, le falucas che vi navigano, le fertili sponde verdi e le terre desertiche di tutto ciò che la circonda.

"L'Egitto è un dono del Nilo."

-Herodoto-

Simuleremo questo itinerario scendendo attraverso le acque del fiume, da oltre la moderna diga di Assuan fino praticamente alla sua bocca nel Mediterraneo.

1. Abu Simbel

Abu Simbel si trova nell'estremo sud dell'Egitto, praticamente al confine con il Sudan. C'è il grande tempio di Ramesse II, ma anche un aeroporto che attira i turisti in modo che da qui possano fare una crociera lungo il fiume.

Tempio di Ramesse II, Abu Simbel - Anton_Ivanov

Abu Simbel si trova in questa posizione, ma, come molti altri templi faraonici, questa non era la sua posizione originale. Quando la diga di Assuan fu costruita negli anni '70 del secolo scorso, si decise di smontarlo pietra per pietra e ricostruirlo dove si trova oggi.

Quasi impressiona sia quella ricostruzione, sia la sua costruzione iniziale, quando Ramses II decise di innalzare questo grande complesso funebre per mostrarsi come una divinità e impressionare i suoi nemici di Nubia.

2. Ai piedi della diga di Assuan

Praticamente sfidando l'imponente diga di Assuan è il grande tempio di Philae in onore della dea Iside. Ovviamente, non è nella sua posizione originale, ma certamente non la sua posizione originale non potrebbe essere molto più bella di quella attuale sull'isola di Egelika.

Tempio di Philae - Nestor Noci

e anche l'insolito tempio di Kom Ombo viene spostato dal suo insediamento. Un tempio sotto la protezione di Horus e Sobek, raffigurante con il falco e il coccodrillo. Indubbiamente, questo tempio non è uno dei più famosi in Egitto, ma forse il più impressionante.

La valle dei re, Luxor e Karnak

A questo punto, la crociera sul Nilo ci offre uno dei più grandi complessi monumentali del pianeta. Sulla riva destra del fiume si visita il templi di Karnak e Luxor, entrambi esempi del momento del massimo splendore dell'architettura faraonica.

Tempio di Karnak - Martin M303

Nel frattempo, dall'altra parte, si svolge l'intera valle dei re e gli edifici magnifici come il tempio della regina Hatshepsut. Tale è l'interesse di questa zona del Nilo, dove si trovava la sua vecchia capitale: Tebe, che ha anche il suo aeroporto internazionale, quindi non è necessario arrivare in barca.

Le piramidi di Dashur

Citeremo alcune piramidi diverse a quelle famose di Giza. Questi sono quelli di Dashur, già molto vicini all'attuale capitale del paese, circa 40 chilometri prima di raggiungere il Cairo. In tutto il Dashur, la Piramide Rossa si distingue per il colore della sua pietra. È senza dubbio una delle più belle piramidi egiziane, e anche una delle più grandi, poiché vengono superate solo quelle di Cheope e Chefren.

Piramide rossa - fstockfoto

Il Cairo, la capitale

La crociera sul Nilo di solito termina al Cairo, la popolosa capitale egiziana. Sono disponibili tutti i tipi di servizi per i turisti. E oltre al suo grande patrimonio sotto forma di moschee come la grande moschea di alabastro o l'interessante Cittadella di Saladino, Il Cairo è una destinazione imperdonabile per gli amanti dell'antico Egitto.

Il Cairo - tamarasovilj

Integrata nella popolazione è la spianata di Giza con le famose piramidi e la Sfinge. Ma anche in città è il Museo Nazionale, che detiene una delle migliori collezioni nel mondo dell'arte faraonica.

Alessandria, nel delta del Nilo

E per concludere perfettamente, sembra opportuno raggiungere la foce del fiume Nilo nel Mediterraneo e visitare la città di Alessandria.

Tutto l'itinerario che abbiamo fatto è qui pieno di miti e leggende, ma il culmine è Alessandria, un luogo dove sono passati personaggi chiave come Alessandro Magno stesso che gli diede un nome e lo fondò, o il grande Giulio Cesare che conquistò la città e la sua regina: Cleopatra. In breve, il posto migliore per terminare questo tour.

Loading...