Una passeggiata attraverso Covarrubias, fare un viaggio indietro nel tempo

Covarrubias è una bellissima città nella provincia di Burgos. Riconosciuto come uno dei borghi più belli della Spagna, ha origini medievali ed è il luogo perfetto per passeggiare e scoprire angoli incantevoli. Vuoi vedere cosa ti aspetta in una passeggiata attraverso Covarrubias? Quindi unisciti a noi.

Una passeggiata attraverso Covarrubias: la culla della Castiglia

La città di Covarrubias, affonda le sue origini nel settimo secolo. Alcuni secoli dopo, Fernán González ne fece la capitale dell'Infantazgo de Covarrubias. Da allora, questo luogo è noto come il luogo di nascita della Castiglia. Inoltre, il monumento principale di Covarrubias prende il nome da quel nobile.

Torreón de Fernán González

Il mastio di Fernán González è una grande torre che fu utilizzata per difendere l'allora villaggio. Pertanto, si trova vicino al muro che circondava la città. La forza di questa costruzione è tale che lo spessore delle sue pareti raggiunge i quattro metri alla base.

Dopo aver visitato il mastio di Fernán González, possiamo passare attraverso ciò che resta del muro, che in passato serviva a proteggere gli abitanti di Covarrubias dagli attacchi esterni. Di questo sistema difensivo, purtroppo, rimangono solo resti.

La ragione della sua scomparsa non fu un attacco rivale, fu la peste che colpì la penisola iberica nel 16 ° secolo. Il dottore di Felipe II consigliò di demolire le grandi mura così che l'aria scorreva più facilmente per le strade e quindi impediva la diffusione di questa malattia mortale.

Costruzioni religiose

Collegiata di San Cosme

Nella nostra passeggiata attraverso Covarrubias potremo ammirare alcune costruzioni religiose di interesse. La più importante è l'escolegiata di San Cosme e San Damián. Al suo interno è possibile vedere il chiostro del XVI secolo e l'organo più antico della Castiglia, che ha ancora attività.

Non solo quello, ma la vecchia collegiata ha un piccolo museo. Mostra alcuni tavoli di Pedro Berruguete e Van Eyck. Un prezioso trittico del XV secolo è anche conservato, Adorazione dei Magi, attribuito a un discepolo di Gil de Siloé.

Un altro tempio interessante è la chiesa di Santo Tomás. È del XV secolo e si trova su un altro costruito tre secoli prima. In esso puoi vedere un organo più moderno di quello della collegiata. La parte più importante della chiesa è la scala gotica plateresca.

Cos'altro vedere a Covarrubias

Archivio Adelantado - Alberto / Flickr.com

Un punto che dovrebbe essere visitato durante i nostri viaggi è l'ufficio turistico. Bene, nel caso di Covarrubias devi farlo due volte. Da un lato, perché in esso ci forniranno tutti i tipi di informazioni. Dall'altro, perché che l'ufficio turistico è in la porta dell'Archivio dell'Avanzamento della Castiglia.

In una passeggiata attraverso Covarrubias troveremo alcuni edifici emblematici. Forse la costruzione che rappresenta meglio l'essenza architettonica dell'ocalità è la Doña Sancha House. Si distingue per la sua facciata ornata di fiori e per l'incredibile portico sul quale è situata.

Quando visitare Covarrubias

Covarrubias è una città bellissima in qualsiasi momento, ma C'è una data molto speciale: il Cherry Festival. Si celebra il secondo fine settimana di luglio e in esso i produttori della zona prendono il loro posto per offrire questo piccolo salumeria.

Ma anche quei giorni la città risale al tempo e le sue strade sono piene di artigiani, signori e burattinai. È un vivace mercato medievale dove non mancano gli spettacoli più divertenti. Un appuntamento a cui migliaia di persone vanno ogni anno.

Cosa mangiare a Covarrubias

Abbiamo già parlato delle ciliegie, tradizionali a Covarrubias, ma per riempire il menu possiamo gustare i prodotti tipici della provincia di Burgos. La prima cosa che mi viene in mente è il budino nero, un piatto che non può mancare nel nostro viaggio attraverso la provincia.

Un'altra opzione, trovarsi in Castiglia, è quella di assaporare alcuni dei migliori prodotti della zona. A questo proposito, i piatti meglio preparati sono il maialino da latte e l'agnello, Sicuramente lo troverai nella maggior parte dei ristoranti. E per dessert, niente di meglio del formaggio Burgos accompagnato da miele, mele cotogne o noci.

Video: UISP & R N Sori una passeggiata attraverso la storia (Dicembre 2019).

Loading...