Come arrivare agli Atlantes de Tula, uno dei tesori del Messico

Gli Atlanti di Tula, in Messico, suscitano la curiosità di molti viaggiatori. Sono figure enormi e particolari che rappresentano antichi guerrieri. Ti diremo come sono, cosa è speciale e, soprattutto, come arrivare ai Tula Atlantidei. Vieni?

Quali sono gli Atlantidei di Tula

Piramide B - Alain / Flickr.com

Gli Atlanti di Tula sono figure con forme umane che appartengono alla cultura Tolteca e che sono, come indica il nome, nella città messicana di Tula de Allende. Queste statue misurano circa 4,5 metri di altezza e il suo componente principale è il basalto.

figure rappresentano uno degli dei più riconosciuti della cultura mesoamericana, il Quetzalcoatl, un mezzo dio quetzal e mezzo serpente che crede fosse il donatore di vita e luce.

Tuttavia, le cifre lo presentano in un modo speciale: abito da guerriero, con baule a farfalla, freccette ed elica per il lancio. Ora, la domanda che sorge è: perché sono stati creati gli Atlantidei di Tula? Scopriamolo!

Storia degli Atlantidei di Tula

Atlantean - Alain / Flickr.com

Sembra che queste enormi figure abbiano avuto un lavoro quando sono state costruite. La sua funzione era quella di sostenere il soffitto della piramide B, situato nella zona conosciuta come Tula Grande. Questa era un'area che mostrava l'ampio sviluppo della città, nonché la sua importanza nella sfera politica, sociale e commerciale.

Le sue forme mostrano anche l'importanza che queste guerre e vittorie hanno avuto nella cultura tolteca. Tutti gli utensili che abbiamo elencato sopra hanno qualche legame con gli dei della loro cultura, mostrando così il legame speciale che i Toltechi avevano con le loro divinità.

Come arrivare agli Atlanti di Tula

Se abbiamo suscitato la tua curiosità e vogliamo vedere questi quattro imponenti guerrieri, ti diciamo come raggiungere gli Atlantidei di Tula. Sì, Partiamo dal fatto che stai a Città del Messico, poiché questa è la destinazione più comune tra i viaggiatori e, essendo la capitale del paese, anche la più centrale.

Raggiungi gli Atlantidei di Tula in auto

Da allora è il modo più comodo e veloce solo cento chilometri separano la capitale del Messico da Tula de Allende. In un'ora e mezza, più o meno, avrai coperto quella distanza.

Se vai in macchina, devi andare a nord della capitale e prendere l'autostrada Messico-Querétaro. Devi solo seguire le indicazioni per Tepotzotlán o Tepeji del Río. Da lì vedrai le indicazioni per Tula. E in città non avrai problemi, il sito archeologico è perfettamente indicato.

Atlantes - akolye

Raggiungi gli Atlantidei di Tula in autobus

Innanzitutto, dovresti sapere che nella capitale del Messico ci sono due terminal (o stazioni) degli autobus, il Nord e il Sud. Gli autobus per Tula partono dal Terminal Nord Centrale.

Per arrivare al terminal, l'opzione migliore è la metropolitana, anche se puoi anche scegliere un taxi. Tuttavia, quest'ultimo sarà più costoso e, dato il traffico in città, potrebbe impiegare circa dieci volte più tempo della metropolitana per arrivare.

Una volta che sei alla stazione, sicuramente devi fare la fila alla finestra in cui vendono i biglietti dell'autobus per Tula de Allende. Pertanto, è importante calcolare molto bene il tempo dell'escursione.

Una volta arrivato in città, devi prendere un taxi o un altro autobus Ti lasceranno esattamente all'ingresso delle rovine.

Ultimi consigli

Atlantes de Tula - AlejandroLinaresGarcia / commons.wikimedia.org

Il programma di queste rovine è dalle 9 del mattino alle 16:30 del pomeriggio, quindi ti consigliamo di alzarti presto per approfittare del tempo e goderteli al massimo, tenendo conto che il viaggio, se vai in autobus, dura poco più di due ore.

«Sono molto messicano, non ha scelta. Dove sono stato, ciò che mi nutre è il Messico. »

-Rufino Tamayo-

Los Atlantes de Tula è un monumento unico da non perdere se si visita il Messico. Vedi che arrivarci è facile e, inoltre, si trovano in alcune rovine che hanno molto di più da insegnarti e dozzine di storie da raccontarti. Ti mancheranno?

Video: CULTURAS PRECOLOMBINAS 3: Mesoamérica 33 - Toltecas, Tarascos y los Aztecas Documental Historia (Aprile 2020).

Loading...