Storia e leggende del meraviglioso Partenone di Atene

Il Partenone di Atene è uno degli edifici più belli che l'uomo abbia costruito nel corso della storia. Questo meraviglioso tempio è un importante esempio dello splendore dell'antica Grecia e intorno alla sua costruzione c'è una lunga storia e leggende da raccontarvi. Sei curioso di scoprire i segreti di questa meraviglia greca? Seguici!

Storia di Partenone di Atene

Acropoli di Atene - Lambros Kazan

La costruzione del Partenone ad Atene avvenne tra il 447 a.C. e 432 a.C.. Solo un paio d'anni prima della costruzione erano finite le guerre mediche, che hanno affrontato i Greci contro l'Impero persiano. La pace era finalmente arrivata.

Nell'anno 443 a.C. Pericle, politico e militare, fu eletto capo del governo della città. Sosteneva l'arte, il teatro e la filosofia e voleva dare alla città la bellezza e l'imponenza dell'Impero. Pertanto, durante la ricostruzione dell'Acropoli di Atene, il Partenone sorse.

"La felicità è nella libertà e la libertà nel coraggio."

-Pericles-

L'edificio fu costruito in onore della dea greca Atena, considerata la dea protettiva della città e in segno di gratitudine per la vittoria in guerra.

Il Partenone di Atene ha conservato la sua imponenza per molti anni. ma i turchi lo usarono come una polveriera e un'esplosione distrusse gran parte dell'edificio. E più tardi, già nel XIX secolo, l'ambasciatore britannico Thomas Bruce fece rimuovere parti del Partenone, che finirono al British Museum di Londra.

Architettura del Partenone di Atene

Partenone di Atene

Le dimensioni del Partenone sono lunghe 69,5 metri e larghe 30,9 metri. La sua pianta è rettangolare ed è circondata da colonne alte 10 metri lungo tutto il suo perimetro. La costruzione fu eseguita dagli architetti Ictino, Calícrates e lo scultore Fidias.

Lo stile costruttivo è dorico e il Partenone è l'esempio più chiaro della nascita di questo stile. Inoltre, è stato fatto pensando che all'interno ci sarebbe stata una statua dedicata alla dea Atena, quindi la sala centrale è diventata un po 'più grande di quanto si pensi.

Dall'alto verso il basso, ha la copertina, su cui poggia il frontone, con ornamenti di doccioni. Quindi la trabeazione, dove sono i fregi che danno origine ai colonnati dove, dopo la capitale, l'albero è così caratteristico dello stile, con angoli nelle scanalature. E infine, la piattaforma su cui si appoggiano, con le scale della salita.

Leggende del Partenone di Atene

Presta attenzione alle storie vere e alle curiosità non ancora confermate che dobbiamo parlarvi di questo fantastico tempio greco:

1. L'oracolo predisse che Atene sarebbe stata il luogo degli dei

Partenone e Acropoli - Movimento aereo

La leggenda narra che gli dei Atena e Poseidone contestarono la sovranità di Atene. Questa discussione raggiunse le orecchie di Zeus, il più saggio di tutti gli dei. Dopo un incontro della corte degli dei, fu deciso che la sovranità della città sarebbe stata per lui creare l'opera più bella per gli uomini.

Quindi, Poseidone tirò fuori il suo enorme tridente e lo inchiodò a terra e germogliò una bella sorgente di acqua salata. Atena estrasse la lancia e fece lo stesso, e fece crescere un ulivo. E dopo questo, la corte concesse la vittoria ad Atena e divenne il protettore di Atene.

Anni dopo l'oracolo di Delfi annunciò che l'Acropoli di Atene sarebbe stata abitata solo dagli dei. E quindi, Pericle era responsabile della costruzione di infiniti templi e statue a loro dedicate.

2. Ai suoi tempi, era dipinto di colori

Sebbene sia stato realizzato in marmo bianco, c'erano alcune parti che sono state dipinte con colori vivaci e vivaci. In particolare, le aree con sculture in rilievo raffiguranti scene della mitologia greca.

3. La statua di Atena è scomparsa in strane circostanze

Partenone - Anastasios71

Il Partenone fu concepito in modo tale che all'interno vi fosse una statua di Atena. Fu realizzato da Fidia in bronzo, oro e avorio ed era alto 12 metri. Si fermò nel cuore del Partenone su un piedistallo e un piccolo stagno. Dicono che tutti sono stati sorpresi di vederla e hanno fatto offerte di pietre preziose e ricchezze.

Tuttavia, dopo il bombardamento del Partenone, ci fu un saccheggio nell'Acropoli e presero parte della ricchezza, ad eccezione della statua di Atena, che scomparve in strane circostanze. attualmente, la sua posizione è sconosciuta, ma si sa com'era grazie a repliche e scritti storici.

4. La sua costruzione è proporzionale all'occhio umano

Partenone - Markusvb / Pixabay.com

Ogni volta che siamo ai piedi di un grattacielo e guardiamo in alto, abbiamo la sensazione che l'edificio sia deformato e persino che possa cadere. Tuttavia, lI Greci riuscirono a evitare qualsiasi illusione ottica grazie a trucchi matematici e geometrici.

Ciò che fecero fu deformare di proposito il Partenone, gonfiando le colonne e inarcando la base del tempio per correggere quegli effetti ottici. In questo modo guardandolo le linee sarebbero sempre orizzontali e verticali. Furono così raggiunti un'armonia e una proporzione unica per il Partenone.

Siamo arrivati ​​qui con le leggende e la storia che si nascondono dietro i resti dell'immenso Partenone di Atene. Un luogo divino, dimora di divinità, miti e leggende. E soprattutto bellezza. Nonostante sia in rovina, il suo fascino e la sua imponenza non passeranno mai inosservati. Mai.

Video: Acropoli Atena Nike E Odeon Atene Audioguida MyWoWo Travel App (Gennaio 2020).

Loading...