8 musei interessanti di Parigi che dovresti visitare

Sapevi che ci sono più di 150 musei a Parigi che puoi visitare? Oltre al più famoso al mondo, il Louvre, la capitale francese ospita molti altri musei, centri e gallerie che vale la pena conoscere. Scopriamo il più interessante.

Il Musei di Parigi da non perdere

Se stai organizzando la tua prima visita a Parigi, vorrai senza dubbio visitare la Torre Eiffel e probabilmente il Louvre. Se il tuo soggiorno è di più giorni, puoi aggiungere uno dei seguenti musei al tuo itinerario, tra cui, ovviamente, il più importante.

1. Museo del Louvre

Museo del Louvre, Parigi - S-F / Shutterstock.com

Sinonimo di Parigi, fu inaugurato alla fine del XVIII secolo e una delle sue opere d'arte più importanti è La Giocondadi Leonardo da Vinci. Altre opere importanti che vedrai qui sono Le nozze di Cana, dal veronese; la Vittoria di Samotracia e il Venere di Milo.

La collezione del Louvre comprende circa 300.000 opere, di cui 35.000 possono essere visti. È diviso in dipartimenti o stanze: egiziano, orientale, greco, romano, etrusco, medievale, islamico, ecc. L'edificio è una fortezza del XII secolo ampliata più volte. La famosa piramide dell'ingresso principale risale al 1989.

2. Centro Pompidou

Centro Pompidou - tlesst / Pixabay.com

È uno dei musei di Parigi da non perdere se ti piace l'arte moderna. Le sue collezioni sono paragonabili alla Tate Modern di Londra o al MoMa di New York.

È stato aperto in uno dei quartieri più antichi della città nel 1977 e il suo edificio pieno di tubi colorati contrasta con quelli vicini. Ha sei piani e le opere eccezionali appartengono ad artisti come Picasso, Miró o Matisse.

«Non sai mai cosa farai. Inizi un dipinto e diventa qualcosa di completamente diverso. È curioso quanto poco conta la volontà dell'artista. »

-Pablo Picasso-

3. Museo di Orsay

Museo Orsay - Kiev.Victor

È dedicato alle arti plastiche nel XIX secolo ed è il complemento perfetto tra il Louvre e il Centro Pompidou, grazie al palcoscenico artistico in cui si concentra.

L'edificio era una vecchia stazione ferroviaria Fu costruito nel 1900 per l'Esposizione Mondiale e il museo fu aperto nel 1986. I principali artisti che si possono vedere qui sono Gauguin, Monet, Cézanne e Renoir.

4. Museo di Cluny

È dedicato al Medioevo di Parigi, più precisamente per le arti e l'artigianato. L'edificio, come potrebbe essere altrimenti, è medievale. La collezione comprende 23.000 oggetti e opere, tra cui vetrate, reliquiari, scudi, lapidi e armi, tra gli altri. Questo museo si trova nel quartiere latino.

5. Museo Rodin

Museo Rodin - aconcagua / commons.wikimedia.org

Lo stesso artista ha creato un altro dei musei di Parigi da non perdere. Fu inaugurato all'inizio del secolo scorso nel vecchio hotel Biron, dove viveva Rodin.

La collezione comprende 6500 sculture in marmo, bronzo, gesso e terracotta e 10.000 disegni, stampe, stampe e acquerelli. Oltre alle opere di Rodin vedrai dipinti, fotografie e sculture raccolti da lui stesso.

6. Museo Grévin

Non solo puoi vedere figure di cera in Madame Tussaud in tutto il mondo. A Parigi hai il Museo Grévin. Espone circa 500 figure di cera e si trova nel Palazzo dei Miraggi. Alcuni dei personaggi che possiamo trovare sono Katy Perry, Leonardo Di Captrio, Mick Jagger, Cristiano Ronaldo e Marilyn Monroe.

7. Museo dell'esercito

Museo dell'esercito - Picturereflex

Situato nel Palazzo Invalides (famoso per la sua grande cupola d'oro), è stato creato nel 1905 e È uno dei più completi al mondo legati alla storia militare.

La collezione spazia dall'antichità alla seconda guerra mondiale. Puoi vedere armi, semi, armature e oggetti dell'esercito da diverse parti del mondo. Hai bisogno di molte ore per esplorarlo, ma vale la pena dedicarli.

8. Museo delle fogne

È uno dei musei più originali di Parigi. Si trova sottoterra, all'interno dei tunnel fognari della città. Saprai tutto sul funzionamento del sistema di drenaggio e alcuni fatti interessanti, come l'alluvione del 1910 o frammenti di Il miserabiledi Victor Hugo. Un sito insolito da non perdere.

Video: QUELLO CHE LE HO DETTO L'HA FATTA PIANGERE. . (Settembre 2019).