Il Ponte Vecchio: l'unico sopravvissuto della Luftwaffe tedesca

Con secoli di storia, il Ponte Vecchio è uno dei simboli di Firenze. Un ponte unico, bellissimo e ambientazione per tutti i tipi di eventi. Un ponte che è riuscito a sopravvivere ad eventi davvero drammatici, come quello che ci centra adesso.

Ponte Vecchioun sopravvissuto

Durante la seconda guerra mondiale ci furono molte città europee che soffrirono. La tragedia della guerra raggiunse livelli ematici finora inimmaginabili. Le forze aeree di entrambe le parti sorvolarono e bombardarono le città più importanti di ogni paese.

Ponte Vecchio - kirkandmimi / Pixabai.com

Nel caso dell'Italia, Firenze sembrava essere sempre al sicuro. Era come se il suo magnifico patrimonio storico la proteggesse dal concorso. Fino al 1943. Quell'anno uno squadrone di aerei alleati attaccò le stazioni ferroviarie e le linee ferroviarie.

Da quel momento seguirono i bombardamenti, pur evitando il meraviglioso centro storico. Tuttavia, tutto cambiò nell'agosto del 1944. Gli alleati erano alle porte della città e Le truppe tedesche decisero di far volare i ponti per impedire i loro progressi.

«Devi evitare il combattimento invece di vincerlo. Ci sono trionfi che impoveriscono gli sconfitti, ma non arricchiscono il vincitore. »

-Juan Zorrilla di San Martín-

Cosa ha salvato il Ponte Vecchio?

Ponte Vecchio - heiteu / Pixabai.com

Uno ad uno, i ponti di Firenze scomparvero, ma il Ponte Vecchio sopravvisse. Né l'esercito nazista né la Lufwaffe, cioè la marina aerea tedesca, la distrussero.

Qual è stata la ragione? La leggenda narra che la sua bellezza abbia affascinato lo stesso Hitler, che ha dato l'ordine di rispettarlo, evitando così il destino di tutti gli altri ponti della città. Una storia la cui veridicità non poteva essere determinata con certezza.

Ma il ponte non è uscito del tutto incolume. La sua struttura è stata salvata, ma per impedirne l'uso, le truppe tedesche distrussero tutti gli edifici circostanti. In questo modo, sono stati generati detriti sufficienti per impedire l'accesso al ponte e, naturalmente, il transito attraverso di esso.

La bellezza del Ponte Vecchio

Ponte Vecchio - commons.wikimedia.org

Sopravvisse alla guerra e quindi il Ponte Vecchio è oggi uno dei più antichi edifici di Firenze. Un ponte di origini lontane, poiché sembra che nel sito che occupa fosse già presente un ponte romano costruito con legno.

Si dice che sia impossibile sapere con assoluta certezza quanti ponti siano stati costruiti nello stesso posto dopo quello. L'importante è che, in un modo o nell'altro, sia stato possibile attraversare il fiume. Ciò che è noto è l'età di cui ammiriamo oggi: Questo ponte fu costruito nel Medioevo.

Da allora è un passo fondamentale nella città di Firenze. e È più che sorprendente attraversarlo, poiché ci sono diversi stabilimenti ai suoi lati. Grazie a loro, il Ponte Vecchio è sempre pieno di gente e buon umore.

Curiosità su uno dei ponti più belli

Ponte Vecchio, Firenze - muratart

La storia di questo ponte è molto particolare. Nelle sue origini, i commercianti che vendevano tutti i tipi di merce furono installati qui. Quando non pagarono le tasse, i soldati non ebbero pietà e distrussero le loro "banche", i loro tavoli. Da qui l'origine del termine "fallimento".

Non è l'unica curiosità. Questo ponte ha un passaggio non segreto, ma è nascosto. Fu costruito nei locali che univano due palazzi, Palazzo Pitti e Palazzo Vecchio. Gli fu ordinato di costruire Cosme I in modo da non dover mescolarsi con le persone per passare l'uno dall'altro, tenendo conto che uno dei palazzi era la sua casa e l'altro la sede del governo della città.

Firenze, meraviglia architettonica

Firenze - Sergey Novikov

Il Ponte Vecchio è solo uno dei gioielli di Firenze, un vero paradiso per gli amanti dell'architettura e dell'arte classica. Per decenni, i Medici hanno servito come mecenati per le grandi attività artistiche della città. Leonardo da Vinci, Boticelli e Michelangelo, tra molti altri, hanno lavorato per loro.

Scultura, architettura e pittura vanno di pari passo in ogni vicolo e in ogni edificio. Il Duomo, la Galleria degli Ufizzi, Palazzo Vecchio o Piazza della Signoria sono solo alcuni dei luoghi da visitare a Firenze. Per tutto questo e molti altri posti meravigliosi, Firenze è stata inclusa dall'UNESCO nella sua lista dei siti del patrimonio mondiale nel 1982.