3 posti in Transilvania da non perdere

La regione della Transilvania è nota per le sue relazioni con il personaggio immaginario Dracula. Ma non solo Bram Stoker vive nella regione. La leggenda di Vlad Tepes ha attraversato lo schermo con la Romania come suo paese natale. Se a questa aura di segretezza, oscurità ed enigmi aggiungiamo grandi luoghi naturali. Cos'altro puoi chiedere?

Un viaggio a Transilvania

La Romania è forse una delle nazioni più economiche in Europa, qualcosa che aiuta molto la tasca del turista. Per tutto questo, oggi esamineremo questo luogo magico e misterioso. Benvenuti nella casa dei vampiri, un posto dove nulla è come sembra.

1. Bran Castle, la fortezza del conte Dracula

Castello di Bran - Emi Cristea

La vera dimora dell'Impaler era la fortezza di Poenari, nel distretto di Arges. Tuttavia, è la cittadella di Bran che riceve tutte le visite turistiche dai fan del personaggio. Questo perché questo forte fu quello che ispirò il creatore del romanzo.

La sua bellezza esteriore nasconde la sua mancanza di resistenza. Fortunatamente per le sue mura e i suoi splendidi tetti non fu mai assediato da nessun nemico. La sua costruzione fu eseguita per mano di un ordine di cavalieri teutonici durante il medioevo. Questi soldati fuggirono in Ungheria dopo essere stati sconfitti dalle truppe saracene.

Ha raggiunto la massima importanza durante i decenni degli anni 20 e 30. Lo ha fatto perché È stato adattato come residenza estiva per la famiglia reale rumena.

«Odiato e temuto. Sono morto per tutti. Ascoltami Sono il mostro che gli uomini viventi ucciderebbero. Sono Dracula. "

- Frammento di draculadi Bram Stoker -

2. La città di Sighisoara, la casa di Vlad Tepes

Sighisoara - Cristian Balate

Oltre i Carpazi, nella parte settentrionale della Transilvania, c'è Sighisogara. Questa piccola città ha la particolarità di essere completamente medievale.

Ma questo non è esattamente il motivo per cui riceve migliaia di visitatori ogni anno. La giustificazione per il suo alto livello di turismo è semplice, È il luogo di origine del protagonista della leggenda più famosa del paese, ci riferiamo al famoso Vlad Draculea. Il suo soprannome è stato dato all'arrivo qui e significava drago. Non è stato fino a quando i suoi metodi stravaganti e crudeli di tortura hanno visto la luce chiamata Impaler.

Questa città è nata come un piccolo insediamento nel XII secolo. È stato creato come metodo ungherese per difendere i confini della loro terra natale. A poco a poco divenne uno spazio unico di guerriglia che aveva dozzine di torri difensive.

3. Brasov, la bellezza della città martire

Brasov - Aleksandar Todorovic

Dicono che non esiste nessun abitante della Romania che non abbia attraversato Brasov almeno una volta. Ha ereditato il titolo di città martire dopo aver partecipato alla rivoluzione contro lo stalinismo nel 1989. Un momento storico dopo il quale la città non è più stata la stessa.

La Chiesa Nera è uno dei punti più importanti e affascinanti di questo luogo. Ma questo edificio non è l'unica cosa che spicca tra le sue strade. Ed è che quando i loro quadrati sono invasi dalla neve, i visitatori non vogliono andarsene. Brasov è temporaneamente diventato la sua casa.

Oltre alle visite ai loro edifici gotici, i turisti possono avvicinarsi alle aree vicine dove troveranno delicati templi cristiani rialzati con legno. Se ci stanchiamo di camminare così tanto d'inverno, possiamo scaldarci in uno dei centri termali della regione. Sono tutti famosi per essere nella lista dei migliori al mondo.

Bucarest, lontano dalle leggende oscure

Parlamento, Bucarest - Augustin Lazaroiu

E se viaggi in Transilvania, Vale la pena visitare la capitale del paese, Bucarest, che sorge sulle rive del fiume Dambovita. Una città che è stata registrata dal XIII secolo.

la A differenza del resto del paese, questa città si è evoluta molto. Ha ampi spazi industriali, nonché enormi strutture in termini di trasporto. Una delle sue strade più belle è Unirii Boulevard, che differenzia la zona comunista dal resto dei quartieri.

Ma a Bucarest c'è molto da vedere. Evidenzia la talpa dell'edificio del Parlamento, con i suoi 20 piani. In realtà è il più grande edificio amministrativo del mondo. La Piazza della Rivoluzione, l'Arco di Trionfo, l'Opera o la Chiesa del Patriarcato sono luoghi da visitare.

Video: Cosa vedere in Transilvania - gita a Sinaia (Gennaio 2020).

Loading...