Sibiu in Romania, medievale e affascinante

Al centro di un paese che evoca Dracula, sorge l'antica capitale del distretto della Transilvania. Con un inizio sassone ma l'architettura tedesca, Sibiu è uno dei luoghi con la migliore qualità della vita che puoi trovare (vicino a Lussemburgo). Anche se poco conosciuto e visitato, vale la pena trascorrere qualche giorno Sibiu... non te ne pentirai!

Sibiu e la sua lunga storia

Ci sono molte sfaccettature che definiscono Sibiu. Le prime menzioni su questo territorio risalgono al 1191, quando arrivarono i coloni tedeschi, tuttavia, non furono i primi a stabilirsi lì: c'erano resti di un insediamento romano chiamato Caedonia.

Sibiu - Christian Draghici

Già nel XIV secolo era una città importante dal punto di vista commerciale e questa era di bonanza continuò per molti altri anni. Nel diciassettesimo secolo era considerata la città più orientale dell'Europa e anni dopo divenne un importante centro culturale della regione.

Dopo la prima guerra mondiale e lo scioglimento dell'Impero austro-ungarico, Sibiu fa parte del Regno di Romania. Fino ad allora la maggior parte della popolazione era tedesca, ma c'era una grande ondata di emigrazione nel paese di origine.

Tra i monumenti più importanti della storia moderna, va notato che Nel 1896, la prima linea elettrica nell'Est Europa fu inaugurata a Sibiu e nel 1904 divenne la seconda città del continente ad usare il tram elettrico. Fa parte della rivoluzione rumena nel 1989 ed è stata proclamata Città europea della cultura nel 2007.

Passeggiando per Sibiu

Questa città a sud della Transilvania ha un centro storico degno di essere dichiarato Patrimonio dell'Umanità (è candidato per il titolo). Avere un passato sassone e germanico è difficile mettere in relazione Sibiu con una città dell'Europa orientale.

Muro di sibiu - alex_bendea

Per poter vedere la città in modo panoramico possiamo salire sulla Torre del Consiglio. Una volta scesi, visita la Chiesa cattolica romana e il Palazzo Brukenthal, con il suo Museo Nazionale, il primo fondato in Romania nel 1817.

Nel centro storico possiamo passeggiare tra strade acciottolate, case pittoresche, scale un po 'ripide e passaggi quasi segreti. Una passeggiata davvero affascinante.

"Vai ovunque tu vada, diventa in qualche modo parte di te."

-Anita Desai-

La vita in questa zona ruota attorno a due luoghi: La Grande (Mare) e La Pequena (Mica). Il primo è il centro nevralgico di Sibiu e contiene molti edifici di spicco, oltre a una sorta di "fontana" centrale da cui escono getti d'acqua.

Piazza Piccola - Christian Draghici

La piccola piazza ha una forma allungata a ferro di cavallo Ed è famoso per la quantità di ristoranti. Ha anche edifici che vale la pena menzionare come la House of Arts (dal 1789), la Luxemburg House (attuale hotel) e il Museo della Farmacia.

Il ponte dei bugiardi, costruito nel 1859, è una delle icone in questo angolo di Sibiu.Si dice che possa lanciare chiunque dica una bugia su di lui (nel caso in cui non facciamo il test), ma in verità il nome che prende è dovuto a una traduzione errata del tedesco.

Liars Bridge - RossHelen

Il ponte è adornato di fiori e ai comodini sono posti per godersi una cena romantica.Dall'altro lato troviamo la piazza Huet dove si trova la Cattedrale evangelica, grande. Non smettere di salire sul campanile!

A pochi minuti da lì ti imbatterai nella cattedrale Sfanta Treime, in stile ortodosso e con una facciata squisita. A sud di Sibiu puoi vedere cosa rimane delle antiche mura della città e la torre rimasta in piedi: Turnul Dulherilor (dei falegnami).

Carpenters Tower - Pavel Dudek

Una delle visite più interessanti da fare in un soggiorno a Sibiu è il Museo Astra della civiltà tradizionale popolare. Si trova a 8 chilometri dal centro ed è la scusa perfetta per rimanere un altro giorno nella zona.

Questa proprietà di 42 ettari ospita diverse mostre per capire come vivono le persone nelle zone rurali della Romania: ci sono mulini, fattorie e case con tetti di paglia. Vedrai anche persone vestite per l'occasione e fare le loro attività quotidiane tra canzoni e balli.

Video: SIGHISOARA : TRANSYLVANIA ROAD TRIP PART 3. ROMANIA (Novembre 2019).

Loading...