Seguiamo la rotta di Washington Irving attraverso l'Andalusia

Lo scrittore romantico e diplomatico americano Washington Irving, iniziò un tour una radiosa mattina del 1829. A cavallo se ne andò Siviglia a Granada, circa 250 chilometri dove si imbatté in villaggi andalusi, pianure, aspre montagne, fiumi e lagune. Irving era affascinato da ciò che aveva scoperto e tutto quel sentimento lo rifletteva nel Tales of the Alhambra. Attualmente, questo percorso è un patrimonio turistico-culturale ed è stato dichiarato un itinerario culturale europeo. Unisciti a noi per i punti salienti del percorso di Washington Irving.

Washington Irving e il suo fascino per i paesaggi andalusi

Lo scrittore scelse di conoscere in prima persona il fascino, la ricchezza e l'esotismo della civiltà ispanica-musulmana dell'epoca. Non solo ha ammirato i luoghi che ha scoperto nella sua passeggiata, ma Viveva con la gente del posto, conosceva i loro costumi, le loro leggende e ascoltava le loro storie, mentre prendevo nota di tutto ciò che sapevo.

Alcalá de Guadaíra, Siviglia - Maria Iglesias Barroso

La rotta di Washington Irving

Washington Irving ha lasciato sul suo cammino un'eredità che è stata seguita per generazioni. Il suo viaggio è stato descritto così magnificamente, che molti hanno deciso di compiere questo spettacolare percorso. Il percorso emula il suo percorso tra due grandi capitali dell'Andalusia: Siviglia e Granada. È facile viaggiare e tutto è segnalato. L'obiettivo è riscoprire i luoghi visitati da Irving e meravigliarsi proprio come ha fatto lui. Questi sono i punti salienti della rotta Washington Irving.

1. Carmona, Écija e Osuna

La rotta Washington Irving inizia a Siviglia e attraversa Alcalá de Guadaíra, la Sierra de los Alcores e la sua capitale romana, Carmona. Ciò costituisce gran parte della campagna sivigliana.

Carmona, Siviglia - monysasu

Carmona è una città maestosa che è stata dichiarata un complesso storico nel 1963. Da qui si può godere la vista della valle del Guadalquivir e degli uliveti sulle terrazze fluviali degli Alcores. In lei sottolineano gli alcazares, a sé come il museo e la necropoli romana.

Da lì in poi, appaiono bellissime città come Écija e Osuna, due popolazioni la cui antichità è antecedente all'epoca romana. Poi c'è l'oasi di Aguadulce, e da qui in poi c'è un terreno più accidentato che porta a Estepa, un'altra delle città preistoriche della zona.

Osuna, Siviglia - gvictoria

in seguito, seguendo il bordo della collina di Guichón, si raggiunge La Roda de Andalucía, dove si trovano le famose immagini di Cristo Nazareno e della Vergine della Speranza, la cui fratellanza risale al 1654.

Come possiamo vedere Questa prima parte del tour ha una grande ricchezza monumentale e splendidi paesaggi. La maggior parte dei luoghi sono incredibili complessi monumentali che hanno una forte eredità araba.

2. Bei villaggi tra valli e colline

Il percorso continua a Humilladero, situato in una valle della catena montuosa Antequera. Qui troverai piccoli villaggi e terre di campi di grano, vigneti e ulivi ovunque. All'arrivo ad Antequera, si consiglia una visita a Torcal, per ammirare ciò che l'erosione e il passaggio delle rocce calcaree e delle rocce hanno fatto.

Torcal de Antequera, Malaga - evantravels

All'arrivo ad Archidona c'è un'area di servizio abilitata per i camper. Lì si incrociano le gole strette di Loja, e poi c'è Huétor Tájar, un'altra popolazione di origine preistorica.Il percorso continua attraverso la valle del fiume Genil e da lì a Montefrío e di nuovo a Fuente Vaqueros, Casa natale di Federico García Lorca. Da non perdere la visita alla casa natale del poeta.

«Quasi tutti appaiono nella sua immaginazione in Spagna come una bellissima regione del sud, con il dolce fascino della voluttuosa Italia; ma è, al contrario, per la maggior parte - sebbene alcune delle sue province marittime siano escluse - un paese aspro e malinconico, con montagne ripide e vaste pianure prive di alberi, di indescrivibile isolamento e aridità, che partecipano al selvaggio e personaggio solitario dell'Africa. »

-Fragament di Tales of the Alhambradi Washington Irving-

3. Infine, l'Alhambra

Quando arrivi a Granada, la capitale nasrida soddisfa tutte le aspettative del viaggiatore. È meglio esaminarlo passo dopo passo. Una delle opzioni è esplorare la città con i mezzi pubblici o in bicicletta.

L'Alhambra, Granada - In verde

Luoghi come le grotte del Sacromonte e il quartiere di Albaicín fanno parte dell'identità della città. Ma niente come l'Alhambra, Ammirare è una grande ricompensa alla fine del percorso.

Non dimenticartene Goditi la splendida cucina della zona nelle locande e nei ristoranti lungo la strada. Puoi assaggiare dal bienmesabe di Antequera ai famosi polvorones e mantecados di Estepa. Inoltre, provare piatti come la pernice in salamoia o lo stufato di asparagi ti farà innamorare di più di questo fantastico percorso, eredità di Washington Irving.

Loading...