L'affascinante Uluru - Kata Tjuta National Park in Australia

Una delle icone naturali più rappresentative dell'Australia è una gigantesca roccia arancione e una cima appiattita. Lo abbiamo trovato nel Parco nazionale Uluru-Kata Tjuta, un posto fantastico che ospita molte altre attrazioni. Oggi vogliamo invitarti ad unirti a noi in questo luogo sacro e bellissimo. Ti rallegri?

Storie, miti e natura: Uluru-Kata Tjuta

Il Parco Nazionale Uluru-Kata Tjuta è situato nel "territorio del Nord" Australiano e copre 1326 km². All'interno della sua estensione, sorge la catena rocciosa Kata Tjuta e il suo gioiello più prezioso: la formazione rocciosa Uluru.

Monte Uluru - Richard Rydge / Flcikr.com

Il "centro rosso" del paese è costituito da 36 formazioni simili (arenaria con un'età di 500 milioni di anni) in un raggio di 20 chilometri, e il più alto è il Monte Olga (in onore della regina Olga del Wuttemberg). Il parco è gestito dalla tribù nativa della zona, Anangu, in collaborazione con l'Associazione dei parchi australiani. Vale la pena dire che questa città ha vissuto lì per migliaia di anni e credono che l'intera regione sia sacra.

Kata Tjuta significa "molte teste" nella lingua locale. e ci sono molte leggende (la maggior parte sono tenute segrete tra i nativi) che ruotano attorno a queste rocce e quindi è un recinto molto speciale. Ad esempio, uno di questi indica che il Gran Re Serpente Wanambi vive sulla cima del Monte Olga e scende solo durante la stagione secca.

Uluru-Kata Tjuta - Karel Cerny

Il colore arancione-ocra è predominante in Uluru-Kata Tjuta e le sfumature cambiano in base all'ora del giorno o al periodo dell'anno. Per viaggiare e meravigliarsi della grandezza di queste rocce ci sono passeggiate e sentieri di diversa difficoltà. Non c'è niente di più bello che guardare il tramonto tra le dune, con vista panoramica su tutto il parco! E per non parlare dell'osservazione quando il sole sorge tra le cime ... speciale? Senza dubbio!

La passeggiata più breve all'interno della riserva è lunga 2,6 chilometri e si chiama Walpa Gorge. Il più lungo è di 7 chilometri e raggiunge la Valle dei Venti (la strada è abbastanza ripida, ma vale la pena fare tra letti di torrenti per raggiungere i punti panoramici di Karingana e Karu).

Va notato che non ci sono passeggiate di alcun tipo tra dicembre e gennaio se le temperature raggiungono i 36 ° C. È meglio andare molto presto per evitare il caldo soffocante.

Uluru-Kata Tjuta - Nicholas Billington

Il centro culturale Uluru-Kata Tjuta è all'interno del parco ed è davvero interessante. Puoi scoprire aspetti della vita dei nativi e il motivo di ogni percorso (ti consigliamo di visitarlo prima di intraprendere il tour). Offrono anche seminari di pittura e arte o lezioni sulla legge tradizionale che guida le persone, il Tjukurpa.

Uluru, il gioiello del parco

Mentre tutte le formazioni rocciose del Parco nazionale Uluru-Kata Tjuta sono belle, ce n'è una (abbiamo già menzionato) che attira l'attenzione e cattura la maggior parte degli sguardi e dei flash: Uluru (o Ayers Rock in inglese, in onore al Primo Ministro britannico Henry Ayers). È uno dei più grandi monoliti naturali del mondo: quasi 350 metri di altezza, 9 chilometri di contorno e 2,5 sotterranei.

Monte Uluru - David Wing / Flickr.com

La superficie di Uluru cambia colore in base al modo in cui i raggi del sole colpiscono la roccia arenaria. Al tramonto, ad esempio, diventa rosso vivo e quando piove (qualcosa di molto raro nel deserto australiano) acquisisce una tonalità argento con strisce nere.

Uluru è, ovviamente, sacro per l'Anangu. Credono che protegga gli uomini della sua gente dall'inizio dei tempi. Non puoi mancare di vederlo in due momenti magici della giornata: all'alba e al tramonto. Alcune persone scelgono di sorvolarlo in elicottero o in mongolfiera.

"La natura è una poesia che giace nascosta in un modo segreto e meraviglioso."

-Juan Eusebio Nieremberg-

Se preferisci essere a terra, che ne dici di un giro in cammello o di una moto Harley Davidson? Sebbene sia possibile scalare Uluru non è permesso. Non è una questione di sicurezza (che sarebbe ben fondata) ma poiché è un sito sacro per i nativi, nessuno ha l'autorizzazione per raggiungere la vetta rispetto alle usanze ancestrali.

Oltre a vedere formazioni rocciose nel parco, i dintorni di Uluru ospitano più di 170 specie di uccelli, così come i famosi canguri e walabies (li vedrai correre attraverso la sabbia). Le poche piante che crescono nella regione vengono utilizzate dall'Anangu come medicina, sicuramente nel tuo tour la guida ti parlerà delle proprietà di alcune di esse.

Loading...