Carmona, un gioiello nella provincia di Siviglia

Carmona È una delle città più antiche della provincia di Siviglia. La sua eredità è il multiculturalismo lasciato da Cartaginesi, Romani e Musulmani, che lo popolarono nei tempi antichi. Le sue strade strette con storia, i suoi sapori e le esperienze che offre ti incoraggeranno a visitarlo.

La sua posizione sulla mappa aggiunge ulteriori motivi per conoscere questa città spagnola. Troviamo Carmona a soli 30 minuti da Siviglia, sulla cima di Vega del Corbónes. Per completare la proposta, di fronte è uno dei punti di vista più spettacolari in Andalusia.

Breve storia di Carmona

Per parlare della personalità di questa città dobbiamo menzionare la sua storia, perché ciò che è accaduto in essa nel corso dei secoli ha forgiato il personaggio che ha oggi. Si dice che sia stato fondato dai Tartesiani oltre tremila anni fa. Successivamente fu popolato da fenici e cartaginesi.

In epoca romana fu un punto importante della Bética, produttore di ceramiche e noto come Carmo. ma è Julio César che costruisce un recinto murato e gli concede il privilegio di coniare la propria valuta.

Carmona - J. Marijs

Nei tempi antichi, la città era dotata di un forum, un teatro e un anfiteatro, nonché sorgenti termali. Nell'anno 712 viene conquistata Carmona il famoso leader moresco Muza ben Nusayr, che ne fece la capitale di una delle province più piccole di Al-Andalus.

Qui di seguito coloro che la conquistarono fecero la loro parte nella costruzione di edifici monumentali, per farla diventare il suo regno. Furono costruite varie fortezze, moschee, fortificazioni e palazzi.

Dopo il terremoto del 1504, Carmona ebbe due secoli di forte crescita. È a quel tempo che furono costruiti conventi, templi e palazzi di nobili famiglie. Nel 1630, re Filippo IV gli concesse il titolo di città.

Cosa vedere a Carmona

Alcazar Puerta de Sevilla

Porta di Siviglia - Peuceta

È un edificio storico e uno dei monumenti più emblematici di Carmona. Fu costruito per difendere il punto più debole della città. Tra i suoi elementi da evidenziare vi sono la Torre dell'omaggio e la Torre del Oro, da cui si possono ammirare splendide viste panoramiche.

Alcazar del re Don Pedro

Alcazar del Rey Don Pedro - Tom Cummins

Chiamato anche "Alcazar dall'alto", Fu costruito per essere la residenza del re Taifa di Carmona e restaurato nel XIV secolo dal re Pedro I di Castiglia. Il National Tourism Parador è dietro il suo arco a ferro di cavallo. Sottolineano il suo patio delle armi e la sua ampia terrazza da cui hanno una vista eccellente.

Convento di Santa Clara

Questa è una delle visite imperdibili di Carmona. Si trova nel centro storico. Fu costruito nel XV secolo e subì diverse riforme di stili diversi nei tre secoli successivi. Evidenzia il interno del tempio, di un'unica cappella e circondato da dipinti e immagini, e la sua torre di avvistamento risalente al 18 ° secolo.

Chiesa di San Pietro

Chiesa di San Pietro - Shootdiem

Fu costruito tra il XV e il XVIII secolo e evidenzia la Giraldilla, una torre costruita nel 1783. Al suo interno è interessante vedere la cupola barocca e il coro, il fonte battesimale vetrata del XVI secolo e la cappella sacramentale in stile barocco, opera di Ambrogio di Figueroa.

Priorato Chiesa di Santa María

Si trova vicino al museo. È un tempio gotico Risale al 1427 ed è stato costruito sulla moschea principale. Sottolinea la pala d'altare principale, in stile rinascimentale e il Patio de los Naranjos, costruito sul terreno di quello che era il cortile delle abluzioni della vecchia moschea.

Piazza San Fernando

Plaza de Arriba - email protetta / Flickr.com

Chiamata anche "piazza superiore", Si trova su un antico foro romano rettangolare. Qui è stata adattata una piazza circolare con case allineate da dove le famiglie principali hanno assistito a spettacoli di corride, processioni ed esecuzioni. I suoi dintorni includono la Casa de la Antigua Audiencia, il convento di Madre de Dios e il Municipio.

Centro di interpretazione e Museo della città

Si trovano in quella che fu la casa del Marchese de las Torres, un edificio risalente al 16 ° secolo. qui sono esposti oggetti che vanno dalla preistoria ai tempi recenti, in un tour di tutte le culture che un tempo abitavano Carmona.

Vestigia romane

Necropoli di Carmona - monysasu

Lontano dal centro storico sono l'anfiteatro e la necropoli, Due importanti vestigia romane da non perdere.

"Finché mi resta qualcosa da fare, non avrò fatto nulla"

-Julio César-

La necropoli fu scoperta alla fine del XIX secolo, in esso puoi vedere centinaia di camere sepolcrali scavate nella roccia, con pitture rupestri di oltre 2000 anni.

Carmona Si distingue per la sua monumentalità e la sua ricca storia, È perfetto per una vacanza in cui puoi perderti nei loro luoghi con personalità e carattere. Amerai visitare questa bellissima città.

Video: La Banda Municipal de Palmira en concierto (Novembre 2019).

Loading...