Vicenza in Italia e la sua magnifica architettura rinascimentale

È una città situata nel nord Italia, nella regione Veneto, e potrebbe essere al di fuori dei circuiti più classici offerti ai turisti che viaggiano in fretta verso il paese transalpino. Tuttavia, Chiunque visiti Vicenza concorda sul fatto che sia un luogo maestoso e monumentale, in particolare per i numerosi edifici che qui sono conservati dal grande architetto Andrea Palladio.

Vicenza, Patrimonio mondiale

L'Unesco ha assegnato il premio Patrimonio culturale dell'umanità alla "città di Vicenza e alle ville palladiane del Veneto", che è quella Ecco il più grande repertorio di opere del grande architetto Andrea Palladio (1508-1580). Nato nella vicina città di Padova, ci ha lasciato in eredità un'opera molto influente ai suoi tempi, ma anche secoli dopo le sue tracce sono rintracciate in tutta Europa e anche in diversi paesi d'America.

Basilica Palladiana - ChiccoDodiFC

In breve, questa è la ragione principale per fare un viaggio a Vicenza. Una città di dimensioni piuttosto medie e molto accessibile da visitare per tutto il giorno. Cioè, una buona vacanza per scoprire che il Veneto è più di Venezia, la famosa città dei canali che dista solo 60 chilometri.

Le grandi opere del Palladio a Vicenza

In questa città ci sono diverse opere di questo architetto assolutamente indispensabili. Uno di questi è il Teatro Olimpico, dove ha dato libero sfogo alla sua immaginazione, ispirato come al solito dall'architettura classica. In questo caso, il suo modello potrebbe essere l'Arena di Verona, anche in Veneto. Ma da lì ha progettato un'opera davvero unica, anche se sfortunatamente non l'ha vista completata, quando è morto prima di finire i lavori.

Teatro Olimpico - Jorg Hackemann

Accanto a questo teatro, in cui sono ancora in programma spettacoli, è Palazzo Chiericati, anch'esso opera sua, che è attualmente la principale galleria d'arte della città. Vi è conservata un'interessante collezione di dipinti e sculture storiche.

Oltre a questo dobbiamo andare al Piazza dei Signori, l'epicentro della città e dove si trova la Basilica Palladiana, forse il suo lavoro più straordinario per la capacità che ha dovuto creare una facciata davvero monumentale, equilibrata, armoniosa e grandiosa con le forme più classiche, che ha servito da modello per mille e uno edifici ufficiali in tutto il mondo.

Senza uscire da Piazza Signori

Come dicevamo, questa piazza era la sede del potere di Vicenza, e qui ci sono elementi di quei tempi, come, ad esempio, la Loggia del Capitaniato, edificio incompiuto del Palladio, ma che fu la residenza del governatore veneziano in città. Non è l'unico elemento che evoca che Vicenza fosse sotto il dominio di Venezia, poiché ci sono anche due colonne che lo rendono molto chiaro.

Piazza Signori - canadastock

E, naturalmente, in quella piazza è un altro degli emblemi di Vicenza, il suo bellissimo campanile medievale noto come la torre Bissara, che appare sempre in qualsiasi materiale di promozione turistica in città.

Altri posti molto interessanti

L'ombra del Palladio raggiunge ogni angolo della città, ma Ci sono anche posti molto attraenti, come il particolare Giardino Salvi, con i suoi affascinanti boschetti di film.

Giardino Salvi - David Nicholls / Flickr.com

Un'altra visita interessante è in Piazza Duomo, dove si trova il cosiddetto "cryptotopic romano", una straordinaria galleria sotterranea che mostra l'ingegnosità dei vecchi ingegneri e architetti che non avevano la tecnologia attuale.

Alla periferia di Vicenza

Prendendo Corso Palladio puoi goderti una serie di palazzi rinascimentali e nel modo in cui possiamo dirigerci verso il Santuario di Monte Berico, con viste incredibili sulla città e sui suoi dintorni. Anche se se non vogliamo salire, è possibile pedalare lungo la pista ciclabile fino al grande monumento del Palladio: la Villa Rotonda.

Villa Rotonda - Boerescu

Ci sono più ville di questo architetto nell'area (19 in tutto il Veneto), ma questo è il grande gioiello. Appare in qualsiasi manuale di storia dell'arte.

"L'architettura deve essere durevole, funzionale e bella".

-Andrea Palladio-

Fu il primo edificio non religioso a cui fu concessa la monumentalità che fornisce una grande cupola. Ma soprattutto, il lavoro è un catalogo di come la matematica e il buon gusto possono creare qualcosa di semplicemente bello.

Video: Architettura in Veneto (Febbraio 2020).

Loading...