6 chiese di Roma che devi visitare

Nessuno può negare che se c'è una città che ti perde tra l'architettura religiosa che è la capitale italiana. Ha circa 900 templi! Le chiese di Roma vanno dalla più piccola cappella alle imponenti basiliche. Ovviamente non possiamo nominare tutti, ma almeno facciamo un elenco con alcune cose da vedere. Sono imperdibili!

Le mille chiese di Roma

Non c'è da stupirsi che in questa città, dove si trova il microstato di Vaticano, siano state erette così tante chiese e templi di varie dimensioni. Le ricchezze architettoniche, culturali e religiose che possiamo vedere ad ogni passo della capitale d'Italia ci lasciano semplicemente stupiti.

Esaminiamo gli edifici cattolici più importanti di Roma.

1. San Pietro del Vaticano

È la sede della Chiesa cattolica, sollevato sulla tomba dell'apostolo Pietro. Il tempio primitivo fu ordinato da Costantino nel quarto secolo, ma i lavori dell'edificio che conosciamo oggi iniziarono nel XIV secolo.

Basilica di San Pietro - Phant

La sua basilica è il più grande tempio cristiano del mondo. Ha una facciata di 115 metri di larghezza e 46 di altezza. Se l'esterno ti lascia senza parole aspetta di vederne l'interno con la cupola di Michelangelo, le tombe di diverse patate e il Piedad, considerata una delle sculture più belle e importanti al mondo.

Se vuoi vedere la Cappella Sistina devi visitare i Musei Vaticani. Ti consigliamo di armarti di pazienza, perché le linee per entrare possono essere lunghe quasi quanto la superficie del più piccolo stato del mondo.)

“E ti dico anche che sei Pietro, e su questa roccia edificherò la mia chiesa; e le porte dell'Ade non prevarranno contro di essa ”

Matteo 16: 18-

2. Basilica di San Giovanni in Laterano

È la cattedrale di Roma e la più importante tra le 4 principali basiliche dalla città Fu anche eretto per ordine di Costantino nel IV secolo e onora Giovanni Battista.

Basilica di San Juan de Latrán - Fabio Mancino Photography

È la più antica delle chiese romane e ogni giovedì il Papa celebra gli uffici nelle sue strutture. Sottolineano le sue bellissime cappelle, gli affreschi e il chiostro.

3. Santa María la Mayor

È una delle 26 chiese della città dedicate alla Vergine Maria e appartiene al gruppo selezionato delle quattro principali basiliche di Roma.

Basilica di Santa Maria Maggiore, Roma - Leonid Andronov

Il suo interno è pieno di opere d'arte che vanno dai mosaici paleocristiani del V secolo alla tomba del Bernini. Ospita anche l'ultima opera di Michelangelo, la Cappella Sforza.

4. San Paolo fuori le mura

Si trova alla periferia delle antiche mura romane, dove morì l'apostolo San Paolo, ed è anche uno dei "grandi". Mentre nel I secolo c'era un santuario, passarono 300 anni prima che iniziassero i lavori di questa bella costruzione.

Basilica di San Paolo, Roma - Ricardo Perna

L'interno è pieno di opere d'arte (come molti di Roma) tra cui alcuni mosaici del XIII secolo, un chiostro dello stesso secolo e un atrio di 150 colonne. Vale la pena lasciare il centro città per visitarlo.

5. Chiesa di Santa María de la Concepción de los Capuchinos

È una delle chiese più belle di Roma. Fu costruito nel 1626 per ordine di papa Urbano VIII. Attira l'attenzione perché ospita un tesoro un po 'macabro: la cripta dei fratelli cappuccini, i cui resti furono trasferiti lì dal cimitero principale.

Fray Antonio Marcello Barberini ha ordinato questo le ossa erano "artisticamente accomodate" e forma motivi decorativi che oggi ci rendono setole.

Cripta dei Cappuccini, Roma - Dnalor 01 / commons.wikimedia.org

In totale, le ossa di circa 4000 monaci furono "ordinate" morì tra il 1528 e il 1870 e vi sono anche scheletri completi con l'abitudine dei cappuccini. Qualcosa di macabro, anche se il vero scopo di questo particolare "lavoro" era mostrare che il corpo è solo l'avvolgimento dell'anima.

6. Basilica di San Clemente

L'ordine di costruire questo tempio era di papa Clemente I e anche Funziona come una documentazione archeologica della storia romana, dall'inizio del cristianesimo al medioevo.

La chiesa primitiva sorse sulla terra appartenuta a Tito Flavio Clemente, più precisamente dove erano organizzate riunioni segrete quando la religione era proibita.

Basilica di San Clemente, Roma - Javier / Flickr.com

Nel 1084 la chiesa subì un saccheggio da parte dei Normanni, fu abbandonata e sepolta. Nel 1108 fu costruita una nuova chiesa, che possiamo vedere oggi.

Certamente questo articolo È una piccola rassegna di tutte le chiese di Roma che puoi visitare. Se hai più tempo a disposizione nella capitale italiana, ti consigliamo di visitare Santa María in Cosmedín, Santa María in Trastevere, Santa María de los Ángeles, San Pietro in Vincoli, del Gesù e Santa María della Vittoria.

Video: Top 10 cosa vedere a Roma (Settembre 2019).