Piramidi di Giza, attrazione turistica globale

Le piramidi di Giza, o semplicemente dell'Egitto, formano uno dei luoghi più riconoscibili in tutto il mondo. E non solo oggi, da allora queste costruzioni faraoniche, mai meglio affermate, hanno già integrato l'elenco delle Sette Meraviglie dell'antichità. In realtà, sono gli unici ad essere arrivati ​​fino ai giorni nostri, sebbene fossero il monumento più antico di quel mitico elenco.

Le tre piramidi più famose solo in Egitto meritano una visita. Sono il grande emblema del paese, anche se durante la sua estensione è possibile trovare altre testimonianze monumentali degli egiziani dei faraoni. I templi di Karnak, Luxor o Abu Simbel sono visitati, ma senza dubbiole piramidi di Giza sono uno dei luoghi più carismatici e turistici dell'intero pianeta.

Le piramidi di Giza, alla periferia del Cairo

Piramidi di Giza - Dan Breckwoldt

Il nome di Giza o Gizeh corrisponde all'altopiano del deserto in cui si trovano le piramidi. Questo posto si trova a meno di 20 chilometri a sud-ovest della grande città del Cairo, quindi la stragrande maggioranza dei visitatori arriva in escursioni che iniziano nella capitale egiziana.

Le possibilità di rendere questa vacanza abbondano in città. Tuttavia, praticamente tutti i gruppi di viaggiatori che arrivano qui hanno assunto questa escursione in anticipo, poiché nessuno vuole perderlo.

"Soldati! Dalla cima di queste piramidi, quaranta secoli ti contemplano »

-Marlene Dietrich-

La piramide di Cheope, la più grande di tutte

Piramide di Cheope - Jose Antonio Sanchez

A Giza ci sono numerose piramidi, anche se le tre più grandi sono le più famose. Quelli di Cheope, Chefren e Mikerinos, i nomi dei tre faraoni che li fecero costruire. E tra questi, il più alto di tutti è quello di Cheope, faraone della IV dinastia che regnò circa 4.500 anni fa.

Le sue dimensioni sono colossali: 146 metri di altezza, una superficie quadrata di 230 metri di lato che occupa più di 5 ettari e 2 milioni di blocchi di pietra di oltre 2 tonnellate ciascuno. Tenendo conto di numeri così strani che 20 anni furono investiti nella sua costruzione e che lo stesso Faraone lo chiamò Khut o il Glorioso.

La piramide di Chephren, la più elegante

Piramide di Kefren - Quintanilla

La seconda piramide più alta è quella di Chephren, il successore di Cheope. Questo è quasi alto come quello precedente, ma salva anche parte del file rivestimento in calcare che originariamente li ricopriva per intero. Tutte queste pietre sono state riutilizzate nel corso dei secoli, quindi ciò che vediamo oggi potrebbe essere definito come edifici senza corpo e senza la loro facciata. Eppure sono ancora spettacolari.

La piramide di Mikerinos, la più giovane

Piramide di Mikerinos - eugen_z

Questa è la terza delle grandi piramidi egiziane. Fu costruito da Mikerinos, nipote di Cheope e figlio di Chefren. La sua altezza è considerevolmente più bassa, poiché non raggiunge i 70 metri, tuttavia lo è estremamente prezioso dagli egittologi per il complesso funerario scoperto all'interno.

In effetti, le piramidi sono ancora tombe mastodoniche. All'interno, sono state progettate gallerie e macchine fotografiche per mantenere il corpo del faraone e alcuni dei suoi tesori. Questi tour continuano ad essere la loro più grande attrazione per i cacciatori di tesori dell'antichità e anche alcuni di essi sono percorribili dai turisti.

La Grande Sfinge di Giza

Sfinge di Giza - Sorin Colac

Se le tre piramidi di Giza sono conosciute in tutto il mondo, qualcosa di simile accade con la sfinge accanto a loro. Una scultura colossale costruita verso il XXVI secolo prima di Cristo e quello faceva parte di tutto questo enorme spazio funerario. La sua funzione era quella di fungere da guardiano e per loro rappresenta un corpo di leone e un volto umano, che dovrebbe essere quello del faraone Kephren stesso.

La grande meraviglia della Grande Sfinge è quella raggiunge i 20 metri di altezza ma non è una costruzione, ma è stata scolpita in un grande tumulo di calcare quello era nella spianata di Giza. Lì ha resistito resistendo al passare del tempo e persino alle battaglie, poiché si diceva che, ad esempio, avesse perso il naso con uno sparo alle truppe napoleoniche, anche se in seguito è stato dimostrato che non era vero.

In breve Giza, le piramidi, la Grande Sfinge e il deserto vicino al Cairo sono senza dubbio un'attrazione turistica globale. Pertanto, se visiti, non dovresti essere sorpreso dal fatto che nel mezzo del nulla ci siano molte guide, venditori o cammellieri che offrono ai loro animali di esplorare la zona.

Video: CAIRO Egypt HD (Ottobre 2019).